Differenze tra le versioni di "Tommaso Pellizzari"

m
 
==Citazioni di Tommaso Pellizzari==
*{{Ndr|Su [[Tommaso Labranca]] e ''[[Tommaso Labranca# Andy Warhol era un coatto|Andy Warhol era un coatto]]''}} Ho avuto subito un'impressione che non mi è mai più capitato di avere, dopo, l'impressione di avere incontrato qualcuno che aveva trovato la formula per spiegare esattamente che cosa stava succedendo nel campo della cultura popolare. <ref>[[Claudio Giunta]], ''Le alternative non esistono. La vita e le opere di Tommaso Labranca'', in ''Saggi'', Bologna, Il Mulino, 2020, ISBN 978-88-15-28646-8.</ref>
*[...] [[campionato mondiale di calcio 1950|la celebre edizione del 1950]] passata alla storia per il «[[Maracanazo|Maracanaço]]», la sconfitta 2-1 patita dal Brasile nella partita decisiva contro l'Uruguay allo stadio Maracanã di Rio de Janeiro. Se anche in Italia di quel Mondiale ricordiamo solo questo, è anche perché la spedizione degli azzurri non fu certo memorabile. O almeno, non lo fu dal punto di vista calcistico. Sotto altri aspetti, invece, fu una vicenda che avrebbe potuto serenamente ispirare una delle tante commedie (appunto) all'italiana che nell'immediato futuro avrebbero fatto la fortuna del nostro cinema. Una commedia però nata da una tragedia, quella di Superga: quando l'aereo del Grande Torino, di ritorno da Lisbona, si schiantò sulla collina vicina al capoluogo piemontese. Pochi ricordano che, in quel momento, a causa della Seconda guerra mondiale, l'Italia era campione del mondo in carica di calcio, grazie ai due titoli conquistati nel 1934 e nel '38. Il Grande Torino costituiva ovviamente l'ossatura della nazionale che avrebbe potuto difendere degnamente il titolo. Ma, e qui usciamo dalla tragedia, un'ulteriore conseguenza dell'incidente di Superga fu che federazione, molti calciatori e gran parte della stampa si trovarono uniti nella scelta di andare in Brasile non in aereo (35 ore di viaggio) bensì in nave.<ref>Da ''[http://www.corriere.it/sport/14_febbraio_11/mondiale-1950-quando-italia-ando-brasile-nave-48240e8a-9328-11e3-aaf6-4579e45c2a0a.shtml Mondiale 1950: quando l'Italia andò in Brasile in nave (e non fu una grande idea)]'', ''Corriere.it'', 11 febbraio 2014.</ref>
 
485

contributi