Differenze tra le versioni di "Manhattan (film)"

m (+wikilink)
*'''Yale''': Io credo che l'essenza dell'[[arte]] sia fornire una sorta di approfondimento delle situazioni della gente, sapete? E questo nella presa di coscienza di sensazioni che non sapevi di avere.<br>'''Isaac''': Il talento è fortuna. Però l'importante nella vita è il [[coraggio]].<br />'''Emily''' {{NDR|rivolta a Tracy}}: Stanno facendo questa discussione da ventidue anni.<br>'''Isaac''': Sentite questo esempio che vi faccio: se noi quattro stessimo camminando sopra un ponte e se ci fosse una persona che stesse affogando nel fiume, noi avremmo il coraggio di... Chi di noi avrebbe il coraggio di gettarsi nell'acqua e salvare quella persona dalla morte? Perché... questa, questa è una domanda chiave. Ecco, io, io... io proprio non so nuotare quindi non dovrò mai farmela. {{NDR|si mette una sigaretta in bocca}}<br>'''Yale''': Ah no, chi di noi lo farebbe? {{NDR|dice qualcosa a Emily mentre Isaac si accende la sigaretta con un fiammifero}}<br>'''Isaac''': Che bello... non c'è che una [[sigaretta]]!<br>'''Tracy''': Ma se non [[tabagismo|fumi]]!<br>'''Isaac''': Lo so non fumo. Io non aspiro perché fa venire il cancro, ma divento così incredibilmente bello con la sigaretta che non posso non averla in mano.
*'''Yale''' {{NDR|parlando di Mary}}: È molto bella, sai? E anche – capisci – un po' nervosa, molto tesa, elusiva...<br>'''Isaac''': Capisco... Sa di meraviglioso!
*'''Isaac''': Come sta Will? {{NDR|riferito al figlio}}<br>'''Jill''': Bene.<br />'''Isaac''': Dammi i particolari! Che significa "bene"? Voglio dire... "Gioca a baseball", "fa il travestito"... cosa?!<br>'''Jill''': Non fa il travestito. Saprai i particolari quando ti spetta di vederlo.<br />'''Isaac''': Eh, non scrivere il libro, sarebbe un'esperienza umiliante!<br>'''Jill''': È una cronaca fedele della nostra unione.<br />'''Isaac''': Gesù, ma tutta la gente che ci conosce saprà tutto!<br>'''Jill''': Che cos'hai?, La coda di paglia?<br/>'''Isaac''': Io non ho code, perché di noi due non sono io lo psicotico, immorale, ambisesso. Spero di non avere omesso niente! {{NDR|Jill va via}}
*'''Tracy''': Credo di essere innamorata di te.<br />'''Isaac''': Ehi, non perdiamo la testa, va bene? Questa è una cosa fantastica. Spostati, dai. {{NDR|sedendosi accanto a lei}} E poi è meraviglioso, ci divertiamo un mondo, eccetera. Ma sei una bambina e io non vorrei mai che te lo scordassi. Voglio dire... Incontrerai un sacco di uomini fantastici nella vita e capisci... Voglio che ti goda me, il mio umorismo perverso, la mia straordinaria tecnica sessuale ma non scordarti mai che... che hai tutta una vita davanti a te.<br>'''Tracy''': Ma non senti proprio niente per me?<br />'''Isaac''': Ma come puoi chiedermelo?! Cosa? Ma certo, io sento moltissimo per te però sai, non vorrai legarti a una persona alla tua età... incantevole, d'accordo, e... erotico, su questo non si discute. Salvo irruzioni della polizia noi credo che batteremo un paio di record. Sai ma non... non puoi farlo, non è... non è mica bene. Pensa a me come a una deviazione nell'autostrada della vita.
*'''Yale''': Per me [[Sol LeWitt|LeWitt]] è sopravvalutato anzi potrebbe essere candidato per la nostra accademia. {{NDR|Mary ride}} Mary e io abbiamo inventato un<nowiki>'</nowiki>''Accademia dei sopravvalutati''.<br>'''Mary''': Sì, è vero.<br>'''Yale''': Per i tipi come [[Gustav Mahler]].<br>'''Mary''': [[Karen Blixen|Isak Dinesen]] e [[Carl Jung]].<br>'''Yale''': [[Francis Scott Fitzgerald|Scott Fitzgerald]].<br>'''Mary''': [[Lenny Bruce]]. Non dimentichiamocelo. E allora [[Norman Mailer]]?<br>'''Isaak''': Per me sono tutti grandi. Tutti quelli che avete nominato.<br>'''Yale''': E poi? Ce n'era un altro...<br>'''Mary''': No, no, io no, era tuo. Ricordi? [[Heinrich Böll]].<br>'''Isaak''': Sopravvalutato?<br>'''Yale''': Comunque non vorremmo lasciar fuori...<br>'''Isaak''' {{NDR|infastidito}}: E allora [[Wolfgang Amadeus Mozart|Mozart]]? Non vorrete lasciar fuori Mozart, già che siete a buttarli via...<br>{{Ancora|Bergman|'''Mary''': Vabbè, allora [[Vincent Van Gogh|Vincent Van Gagh]] o [[Ingmar Bergman]]?<br>'''Isaak''' {{NDR|a Tracy}}: Van Gagh? Si dice Van Gagh?<br>'''Yale''': Ah... Ora ti sei messa nei guai con Bergman.<br>'''Isaac''': Bergman è l'unico genio del cinema d'oggi forse.<br>'''Yale''': Senti, lui è un patito.<br>'''Mary''': Mi dispiace... {{NDR|rivolta a Isaac}} Oddio, lei è l'esatto contrario! Lei scrive quello show televisivo assolutamente favoloso. È brillante, buffo mentre lui è talmente "scandinavo". Che tetro, mio Dio! E poi tutto quel [[Søren Kierkegaard|Kierkegaard]]... è pessimismo adolescenziale, che è un fatto di moda. Voglio dire... ''[[Il silenzio]]''... ''Il silenzio''... oddio, ok, ok, ok, certo mi piaceva molto quando ero ad Harvard, ma, mio Dio, esiste il superamento... anche i Bergman li superi!<br>'''Isaak''' {{NDR|molto infastidito, rivolto a Tracy}}: Portami via da questa...<br>'''Mary''': Oddio no, no, non capite ragazzi. È il nobilitare propri problemi psicologici e sessuali allegandoli a temi filosofici grandiosi e universali. Ecco cos'è.}} [...] Sentite, non so come sono entrata in questa discussione. Cioè davvero... io sono di Philadelphia... sapete, noi crediamo in Dio. E allora, ok?<br>'''Isaak''' {{NDR|molto infastidito, rivolto a Tracy}}: E allora? Cosa vuol dire? Co... co... cosa avrà voluto dire con questo? "Sono di Philadelphia", "noi crediamo in Dio"... Tu ci trovi un senso qualsiasi?
Utente anonimo