Differenze tra le versioni di "Leonard Nimoy"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  3 mesi fa
*Ricordo che abbiamo sfondato a metà della prima stagione dell'originale e il successo è proseguito anche durante la seconda stagione. La terza, purtroppo, è stata alquanto fiacca, e soprattutto non buona per Spock. Penso, in ogni caso, che il Vulcaniano abbia dato il meglio di se stesso nel terzo e nel quarto film.
*In ''Star Trek IV'' è molto "distante": è alla ricerca di se stesso e questo suo atteggiamento introspettivo lo rende parecchio distaccato. Verso la fine, però, quando dice a suo padre: "Dì a mia madre che mi sento bene", capisce chi era e cosa era divenuto.
*Mi è stato chiesto molte volte di comparitecomparire come Spock al di fuori di ''Star Trek'', e spesso ho rifiutato. Io ritengo che Spock esista e abbia un senso in un contesto di film o spettacoli, e che debba apparire solo al loro interno. Non è una cosa che si può portare in giro, mettere su un cavallo per una parata e così via. L'ho fatto una volta e non ho intenzione di ripeterlo. È stata un'esperienza tutto sommato degradante.
*{{NDR|Su [[Spock]]}} Era un tipo interessante, intrigante, complesso, meritevole, alternativo, alla mano e pieno di qualità.
*{{NDR|Su [[Tuvok]]}} Non capisco che senso abbia utilizzare un vulcaniano di colore, ma questo, in realtà, non significa nulla. La cosa veramente importante è: come si comporterà? Sinora non ho visto altro che un modo di fare molto simile a quello di Spock, privo di innovazioni o idee particolari.
15 776

contributi