Differenze tra le versioni di "Fernanda Pivano"

m
*Ho per lei {{NDR|[[Laurie Anderson‎]]}} la stima che si deve avere per una grandissima artista multimediale, ma [[Lou Reed|Lou]] è un' altra cosa. Lui con la sua musica ha cambiato il mondo, non so se mi spiego. Peccato che a casa mia non possa sentire i suoi dischi: non sono capace di usare lo stereo.<ref>Citato in ''Corriere della Sera'', 29 giugno 2005.</ref>
*I giovani di oggi hanno bisogno di un blue print, che qualcuno dica loro cosa fare, perché oggi le situazioni politiche sono così drammatiche, le situazioni sociali sono così perverse che non sanno che cosa pensare, che cosa cosa fare.<ref>Dall'intervista rilasciata nel 1997 in occasione dell'ottantesimo compleanno, trasmessa da Radio Tre il 19 agosto 2009.</ref>
*Il libro, {{NDR|''[[Fight Club (romanzo)|Fight Club]]''}} tra il sadico e il noir, è ispirato dalla disperazione, dalla alienazione, dalla violenza che conducono la [[Generazione X]] alla più completa anarchia, affondata nell'angoscia dei giovani contemporanei.<br/>Ne risulta un esempio di nichilismo quasi psicopatico, o se si vuole di fondamentalismo anarchico, realizzato con invenzioni contenutistiche del tutto inconsuete e una struttura vagamente alla [[William Burroughs|William Burroughs]], dove associazioni e gruppi perversi vengono presentati in un linguaggio basato su ripetizioni fin troppo letterarie, su espressioni vernacolari del più recente slang e su termini medici a volte esoterici.<ref name=fightclub/>
*{{NDR|«Cosa pensa di quei ragazzi che affollano i concerti e parlano a modo loro?»}} Mi guardano smarriti, aspettando il blue print, un modello di comportamento che io non posso dare. E ogni volta dico loro la stessa cosa: tocca a voi mostrare la strada dell'integrità e dell'onestà, sperando che gli adulti la seguano [...] Sono i giovani che devono riportare la realtà all'innocenza originaria.<ref>Da un'intervista rilasciata nel settembre 1998; citato in Aristea Canini, ''[https://www.bergamonews.it/2019/08/18/nanda-pivano-e-la-beat-generation-il-selvaggio-kerouac-si-fidava-solo-di-lei/320930/ Nanda Pivano e la Beat generation: il selvaggio Kerouac si fidava solo di lei]'', ''BergamoNews.it'', 18 agosto 2019 e in ''[http://www.ilmessaggero.it/articolo_app.php?id=21081&sez=HOME_SPETTACOLO&npl=&desc_sez= il Messaggero.it]''.</ref>
*{{NDR|Sull'incendio al Torino Film Festival del 2001}} Mi pare una casualità troppo grossa, per essere davvero una coincidenza. Non credo a un fatto personale contro di me ma forse contro quel che rappresento. Sono cosi poco importante, che nessuno può averla con me come persona. Ma forse dà fastidio il mio buddismo: il mio pacifismo ad oltranza, il pacifismo non violento che rappresento. Non tutti amano gli scrittori che ho glorificato con questo film, non tutti amano questo paese, l'America. [...] Forse, chi ha fatto tutto questo non sa che a essere distrutta non è stata la pellicola di Facchini, ma l'intero magazzino che custodiva le pellicole del Festival. Sono addolorata, avrei fatto qualsiasi cosa per evitare questo trauma agli amici che sono venuti per me.<ref>Citato in Giovanna Favro, ''Un attentato contro di me: Fernanda Pivano: non può essere un caso'', ''La Stampa'', 23 novembre 2001, p. 11.</ref>
1 222

contributi