Differenze tra le versioni di "Worf"

29 byte aggiunti ,  8 mesi fa
(Corretto: "sogniamo")
 
*Le uniformi della Flotta Stellare offrono il massimo della comodità, anche negli ambienti ostili.
*Sai che dall'età di sette anni, sono stato cresciuto da due umani su Gault, un mondo scarsamente popolato, direi non più di 20.000 abitanti. Spesso sembrava addirittura che ognuno conoscesse tutti gli altri, però una cosa era sicura: tutti quanti conoscevano me. Io ero il klingon, il diverso, il bambino incontrollabile. Ero il più grande, il più forte, il più incosciente ragazzino del pianeta. Combattevo duro, giocavo duro, facevo quello che volevo. [...] A 13 anni, ero capitano della squadra di calcio della mia scuola. Arrivammo in finale nel campionato, e io ero determinato a vincere. Verso la fine, il punteggio era pari, ma noi dovevamo battere un calcio d'angolo. La palla volò rapida in alto, così io e uno dei miei avversari, un ragazzo umano di nome Mikel saltammo per colpirla di testa. Lui era piazzato meglio, ma io volevo fare tutto il possibile per segnare. Mentre saltavo con risolutezza verso il pallone, ridevo come un esaltato. [...] Qualche istante dopo, vidi la palla entrare in rete, quindi emisi un ruggito di trionfo, e mi voltai verso Mikel per schernirlo, ma vidi che era steso al suolo in una pozza di sangue. Le nostre teste avevano urtato mentre saltavamo. Non me n'ero reso conto, ma nella collisione gli avevo rotto l'osso del collo. Morì il giorno seguente. [...] In confronto ai klingon, gli umani sono creature troppo fragili. In quei due giorni, ho capito che dovevo imparare a contenermi se volevo continuare a vivere fra di loro.
*Non dimenticare la [[Regole dell'acquisizione|Regola dell'acquisizione]] numero 111: "Tratta i tuoi debitori come familiari: sfruttali più che puoi".
*Oggi è un buon giorno per morire.
 
16 874

contributi