Denis Mukwege: differenze tra le versioni

Nessun oggetto della modifica
*Il [[silenzio]] è alleato degli stupratori. La vittima tace per vergogna e per paura di essere discriminata. Io devo combattere al loro fianco perché le donne sono forti, sono capaci di vivere per gli altri. Ho curato 50mila donne, ma pensiamo sempre che dietro a un numero c'è un essere umano, è questa consapevolezza che deve farci reagire.<ref>Citato in [http://www.rivistamissioniconsolata.it/2018/04/01/congo-rd-denis-mukwege-il-medico-che-riparale-donne/ ''Congo RD: Denis Mukwege, il medico che ripara le donne''], ''Rivistamissioniconsolata.it'', 1 aprile 2018</ref>
 
{{Int|Dall'intervista de ''La repubblica''|inDa ''[https://www.repubblica.it/venerdi/interviste/2018/10/05/news/denis_mukwege_intervista_congo_ginecologo_donne_stupri-208223510/ Il medico che in Congo ricuce le donne]'', |''Repubblica.it'', 5 ottobre 2018}}
*Chi è oggi al potere {{NDR|nella [[Repubblica Democratica del Congo]]}} non ha mai dovuto affrontare neanche un'elezione.
*Come ho già detto altre volte, anche a diverse personalità e organizzazioni del Congo, non sono candidato ad alcunché. Non sono un politico. Tuttavia se la popolazione dovesse manifestare questa volontà, da cittadino responsabile potrei valutare la richiesta. Tutto dipenderà dal contesto.
*L'Africa deve limitare la fuga dei suoi cervelli e favorire anzi il loro ritorno sul continente, perché con le loro competenze e la loro conoscenza delle culture contribuiranno certamente allo sviluppo interno e serviranno da ponte tra l'Europa e l'Africa.
 
{{Int|Dall'intervista di ''Vatican news''|inDa ''[https://www.vaticannews.va/it/mondo/news/2019-05/udienza-papa-francesco-dottor-mukwege-stupri-congo-donne-nobel.html Denis Mukwege, "l'uomo che ripara le donne", oggi all'udienza generale]'', |''Vaticannews.va'', maggio 2019}}
*{{NDR|Su [[Papa Francesco]]}} È un Papa che conosce molto bene i problemi del mio Paese e che si interessa alle persone svantaggiate, alle persone povere e a quelle più umili.
*Credo che le donne abbiano bisogno di essere rispettate e credo che per rispettare le donne bisogna innanzitutto considerarle uguali a noi uomini. Penso che sia la differenza che noi facciamo tra l'uomo e la donna che permette di considerare la donna come un essere inferiore e in questo modo si entra nel processo anche della sua distruzione, dimenticando completamente che è uguale a noi e che è il nostro "faccia a faccia" e che Dio l'ha creata a sua immagine. Penso che la nostra società congolese non potrà mettersi in moto se non si dà alla donna il posto che merita. Le donne sono ovunque, al supermercato, nei trasporti, nel commercio.
*Prima passavo il 25 percento del mio tempo per cercare di far sapere al mondo ciò che accade qui ma oggi, con il Premio Nobel, passo un po' più del 50 percento del mio tempo a lanciare appelli. Penso che sarà un breve periodo, ma spero tanto che insieme - i congolesi con tutti i loro amici e le persone che pregano e agiscono per noi - un giorno potremo dire finalmente che il Congo è un Paese in pace, dove i bambini possono crescere senza aver paura della morte, senza aver paura di non poter andare a scuola.
 
{{Int|Dall'intervista di ''Famiglia cristiana''|inDa ''[https://www.famigliacristiana.it/articolo/il-dottor-denis-mukwege-luomo-che-ripara-la-speranza.aspx Il premio Nobel in Italia: Denis Mukwege, l'uomo che ripara la speranza]'', |''Famigliacristiana.it'', 23 maggio 2019}}
*Là dove si trovano le miniere di coltan e oro, là si trovano i gruppi armati che si combattono per controllarle: là avvengono gli stupri. Il conflitto che ha luogo in Congo è per il controllo delle sue risorse naturali.
*Tutte riferiscono la stessa storia, di aver subìto stupro di gruppo e violenze di ogni sorta, tanto estreme che presentavano ferite, lacerazioni, ustioni, conseguenze di colpi d’arma da fuoco nei genitali. Non avevo mai visto cose del genere.
*Lo [[stupro]] non distrugge solo i corpi, ma spezza l'anima e rompe il rapporto con i familiari. I sopravvissuti hanno il diritto al sostegno che li aiuti a riprendersi completamente, e non solo per l’aspetto medico. Ogni donna con cui ho avuto a che fare ha avuto in sé stessa una capacità di recupero incredibile per superare il trauma.
 
{{Int|Dal discorso del premio Nobel per la pace|inDa ''[https://fondieuropei.regione.emilia-romagna.it/video/discorso-di-denis-mukwege-premio-nobel-per-la-pace-2018/@@video_details Discorso di Denis Mukwege, premio Nobel per la pace 2018]'', |''Fondieuropei.regione.emilia-romagna.it'', 27 maggio 2019}}
*La realtà preoccupante è che l'abbondanza delle nostre risorse naturali - oro, coltan, cobalto e altri minerali strategici - è la causa alla radice della guerra, della violenza estrema e della povertà nella Repubblica democratica del Congo.
*Quando guidi la tua auto elettrica; quando usi il tuo smartphone o ammiri i tuoi gioielli, prenditi un minuto per riflettere sul costo umano della produzione di questi oggetti.
24 139

contributi