Differenze tra le versioni di "Ugo Foscolo"

(→‎Citazioni di Ugo Foscolo: Il testo inserito era completamente inesatto, la fonte insufficiente. Ordine alfabetico.1850 è l'anno di edizione riportato in Anteprima Google (informazioni su questo libro) Se le citazioni sono tratte da fonti secondarie, queste fonti vanno riportate. Più in generale: le raccolte di aforismi e citazioni in rete non sono assolutamente una fonte valida.)
*Te dunque, o [[Napoleone Bonaparte|Bonaparte]], nomerò con inaudito titolo <small>LIBERATORE DI POPOLI E FONDATORE DI REPUBBLICA</small>. Così tu alto, solo, immortale, dominerai l'eternità, pari agli altri grandi nelle gesta e ne' meriti, ma a niuno comparabile nella intrapresa di fondare nazioni.<ref>Da ''Orazione a Bonaparte per il congresso di Lione'', 1802. Citato in [[Luciano Canfora]], ''Esportare la libertà'', capitolo II, p. 25.</ref>
*Una parte degli uomini opera senza pensare, l'altra pensa senza operare.<ref>Da ''Sull'origine e i limiti della giustizia''.</ref>
*Non vi esorterei ad andare randagi e mendichi in paese straniero. Moriamo in seno alla patria nostra e quando ogni via di salvezza sia tolta alla nostra città, bruciamola, perché questi infedeli possano trionfare sopra le nostre case ruinate e i nostri mutilati cadaveri.<ref>"Narrazione dei casi e della cessione di Parga", 1820, Narrazione 489-90.</ref>
 
==''Dei sepolcri''==