Differenze tra le versioni di "Jane Goodall"

2 924 byte aggiunti ,  6 mesi fa
 
*Se fissavo uno [[scimpanzé]] negli occhi, vedevo un essere pensante, riflessivo, che ricambiava il mio sguardo.
*Mi avvicinavo sempre di più agli animali, alla natura, e di conseguenza a me stessa. Ero in sintonia con quella grande forza spirituale che mi circondava.
 
{{Int|Da ''[https://ilmanifesto.it/jane-goodall-in-africa-rischio-di-catastrofe-per-uomini-e-animali/ «In Africa rischio di catastrofe per uomini e animali»]''|Intervista di Stella Levantesi, ''Ilmanifesto.it'', 5 maggio 2020.}}
*Per un animale come uno scimpanzé o un elefante essere portato via dal suo habitat naturale e poi confinato deve essere assolutamente terribile. Giusto? Noi possiamo intrattenerci o trovare cose da fare. Loro non hanno niente.
*Sappiamo che anche le grandi scimmie e gli altri primati sono suscettibili a questi coronavirus che portano malattie respiratorie. Abbiamo santuari per gli scimpanzé orfani ed è possibile cercare di proteggerli. Possiamo adottare misure adeguate, il pubblico non viene più. Ma Gombe non ha confini, è aperto, e c’è gente che vive tutt’intorno. [...] Speriamo che non entrino a Gombe.
*Molte malattie umane provengono da virus che sono “saltati” da animali all’uomo. Le condizioni dei mercati della carne selvatica e del traffico, dove spesso ci sono animali stipati, consentono al virus di passare all'uomo con più probabilità.
*La mia opinione è che milioni di persone prenderanno questa situazione come un campanello d’allarme e cominceranno a pensare in modi in cui non hanno mai pensato prima, tanto più se impareranno a conoscere l'effetto spillover. E, tra l'altro, dobbiamo considerare un altro ambiente ideale per lo ''spillover''. E questo è l'allevamento intensivo di animali. Perché molte di queste epidemie sono partite dall'allevamento intensivo di maiali, polli, cavalli, cammelli... Ma temo che il problema sia il tipo di leader politici che abbiamo in molti paesi del mondo. Non vedono l’ora di tornare al ''business as usual''.
*Tutto ciò è legato alla nostra mancanza di rispetto per la natura o alla mancanza di rispetto per gli animali. Ce la siamo cercata.
*Il cambiamento climatico è spinto in gran parte dalle grandi aziende e dalla mancanza di una legislazione per limitare le emissioni. Non credo che questa pandemia influirà molto su questo, se non nel rendere le aziende più impazienti di tornare a fare quello che stavano facendo. Da un lato milioni di persone hanno sentito questo momento come un campanello d'allarme e un tempo in cui dobbiamo ripensare il nostro rapporto con il mondo naturale per renderci conto che dipendiamo dalla natura, dall’altro lato però abbiamo i leader nel mondo degli affari e al governo, ed è questo il grande problema, non è vero? L'amministrazione Trump, per esempio, ha revocato tutte le misure di protezione ambientale che erano state messe in atto, una per una.
*La gente dice: "Chiudete i mercati della fauna selvatica in Cina". Beh, sì, dobbiamo farlo. Dobbiamo farlo assolutamente. Ma ci sono migliaia di persone nelle zone rurali che dipendono dall'allevamento di animali selvatici per la carne. Quindi, sai, hanno bisogno di un modo di vivere alternativo.
 
==''Assassini innocenti''==
16 307

contributi