Differenze tra le versioni di "Pietro Aretino"

m
(→‎Incipit: wikilink)
m (→‎Lettere: isbn)
*Da la culla, e non da la [[scuola|scola]], deriva l'eccellenza di qualunque ingegno mai fusse.<ref>Da una lettera a Francesco Coccio, n. 347, marzo 1548; in ''Tutte le opere di Pietro Aretino: Lettere, libro 1-2'', a cura di Francesco Flora, con note storiche di Alessandro Del Vita, Mondadori, 1960.</ref>
*[...] l'[[arte]] è una nativa considerazione de l'eccellenze de la natura, la quale se ne vien con noi da le fasce.<ref>Da una lettera a Francesco Coccio, n. 223, settembre 1547; in ''Lettere'', a cura di Paolo Procaccioli, Salerno, 2000, p. 151. ISBN 88-8402-311-4</ref>
*Lo innamorarsi è la ricetta che usano i vecchi contra il tempo, e ha cotanta virtù il lor far ciò, che tanto ritornano giovani quanto ciò fanno (da ''Al Sansovino'', novembre 1545, III, 415)<ref>Citato in ''Dizionario delle citazioni'', a cura di Italo Sordi, BUR, 1992. ISBN 88-17-14603-X</ref>
 
==''Orlandino''==
26 785

contributi