Differenze tra le versioni di "Gilbert Keith Chesterton"

m
isbn
m (+wikilink)
m (isbn)
*Le forze che cambiano il corso della storia sono le stesse che cambiano il cuore dell'uomo.<ref>Citato nella postfazione a Gilbert Keith Chesterton, ''La Ballata del Cavallo Bianco'', Raffaelli Editore, Seconda Edizione 2011, a cura di Annalisa Teggi e Marco Antonellini, postfazione di Marica Ferri, p. 159.</ref>
*Non credo che il fato colpisca gli uomini qualunque cosa facciano, ma credo che il fato li colpisca a meno che essi non facciano qualcosa.<ref>Da ''The illustrated London news'', 29 aprile 1922.</ref>
*Proprio l'altro giorno nella metropolitana ho avuto il piacere di offrire il mio posto a tre signore.<ref>Citato da W. Scholz, ''Il libro delle risate'', in ''Dizionario delle citazioni'', a cura di Italo Sordi, BUR, 1992. ISBN 88-17-14603-X</ref>
*Puoi trovare il vero con la [[logica]] solo se hai già trovato il vero senza di essa.<ref>Da ''The Man who was Orthodox''.</ref>
*Se una cosa merita di essere fatta, merita di essere fatta male.<ref>Da ''What's wrong with the world''.</ref>
*Possiamo scalare il cielo e trovare miriadi di nuove stelle, ma ne mancherà sempre una che ancora non abbiamo scoperto: quella su cui siamo nati. (p. 114)
*Tutti i [[dialetto|dialetti]] sono metafore e tutte le metafore sono poesia. (cap. 13)
*«Il mio paese, a torto o a ragione», è una cosa che nessun patriota potrebbe nemmeno pensare di dire, tranne in un caso disperato. È come dire «Mia madre, sobria o ubriaca».<ref>Citato in ''Dizionario delle citazioni'', a cura di Italo Sordi, BUR, 1992. ISBN 88-17-14603-X</ref>
 
==''L'osteria volante''==
26 782

contributi