Differenze tra le versioni di "Teognide"

6 byte aggiunti ,  2 mesi fa
m
(+citazioni)
m (→‎Elegie: isbn)
 
==''Elegie''==
*''Chi ha un male,chi un altro, e fra gli uomini | – quanti il sole ne vede – nessuno è perfettamente felice''. (1, 167-8)<ref name=sordi/>
*''Difficile è riconoscere da lontano | l'indole di molti, per quanto si possa essere saggi: | infatti alcuni nascondono sotto la ricchezza la loro malvagità, | altri sotto la miserabile povertà nascondono la loro virtù''. (1, 1059-62)<ref name=sordi>Citato in ''Dizionario delle citazioni'', a cura di Italo Sordi, BUR, 1992. ISBN 88-17-14603-X</ref>
*''Gli dei non concedono facilmente né eccellenti cose | né belle, ma c'è gloria per l'impresa difficile''. (1, 463-4)<ref name=sordi/>
*La miglior cosa per gli uomini di questa terra è non essere [[nascita|nati]] e non vedere la luce del sole; ma se son nati, allora quanto più presto possibile valicare le porte dell'Ade e giacere profondamente sepolti.
26 208

contributi