Differenze tra le versioni di "François de La Rochefoucauld"

m
m (+wikilink)
 
*L'esagerata premura di sdebitarsi di un [[obbligo]] è una forma di [[ingratitudine]]. (226)
*L'orgoglio non vuol essere in debito e l'amor proprio non vuol pagare. (228)
*Il bene che abbiamo ricevuto da qualcuno esige che rispettiamo il male ch'egli ci fa. (229)<ref name=sordi>Citato in ''Dizionario delle citazioni'', a cura di Italo Sordi, BUR, 1992. ISBN 88-17-14603-X</ref>
*È una grande [[follia]] voler essere saggi da soli. (231)
*Ci consoliamo facilmente delle [[disgrazia|disgrazie]] dei nostri amici quando servono a dar mostra della nostra sensibilità nei loro confronti. (235)
*Ci vergogneremmo sovente delle nostre più belle imprese se la gente vedesse tutti i motivi che le producono. (409)
*In amore guarisce meglio chi guarisce per primo. (417)
*Le donne giovani che non voglion sembrare leggere e gli uomini d'età che non voglion esser ridicoli, non devono mai parlar dell'amore come di cosa che li possa riguardare. (418)<ref>Citato in ''Dizionario delle citazioni'', a cura di Italo Sordi, BUR, 1992. ISBN 14603-X<name=sordi/ref>
*Tutte le passioni ci fanno commettere errori, ma l'amore ci induce a fare i più ridicoli. (422)
*Pochi sanno essere [[senilità|vecchi]]. (423)
26 208

contributi