Differenze tra le versioni di "La casa di carta"

*Attueremo un piano che sarebbe considerato assolutamente folle da qualsiasi persona sana di mente, quindi dimenticate di esserlo. ('''Professore''')
*Quando scoppia un incendio di tali proporzioni, puoi pensare a una sola cosa, solo a una a spegnerlo. ('''Professore''')
 
===Episodio 8, ''Piano Parigi''===
*A volte la distanza è l'unico modo per trovare pace. ('''Berlino''')
*'''Professore''': Ci sono esattamente undici metri e sessantotto centimetri di arenaria. [[Arenaria]]. E voi siete minatori asturiani.<br />'''Benjamín'''': I migliori.<br />'''Professore'''': Cos'è questo per voi?<br />'''Benjamín'''': Niente. Piccone, pala e flex.
*Il dolore è un usuraio. Se contrai un debito con lui, non lo ripaghi mai più. ('''Palermo''')
*L'ho visto nei tuoi occhi {{NDR| il dolore}}. L'ho visto e mi sono visto allo specchio. Non hai la minima idea di dove finirai fratello. Devi uscirne adesso. Fallo subito, o ti trasformerai in una merda come me. Nel mostro miserabile che sono. Uno che rovina tutto quello che tocca e che cerca di morire da molti anni. E non ne esci, non uscirai mai più. ('''Palermo''')
*Scacco matto, figlio di puttana. ('''Alicia''')
 
==Citazioni su ''La casa di carta''==