Differenze tra le versioni di "La casa di carta"

*Tu devi essere libera e coraggiosa, perché credimi c'è bisogno di più coraggio per l'amore. ('''Helsinki''')
*Vi abbiamo portato in biblioteca perché, come dice quel vecchio e famoso detto, il sapere non occupa spazio. ('''Palermo''')
*Sapete cosa fa molta paura, lo sapete? Tornare a casa la sera da sola. Però una donna continua a farlo. Prende per mano la paura e continua a vivere. Perché bisogna vivere, signori. Bisogna vivere fino alla fine. ('''Nairobi''')
*Cazzo, ve lo dico. Mi avete fatto ritornare dal mondo dei morti per farvi una predica? ('''Nairobi''')
*La musica, cazzo! Cosa siamo latini o tedeschi? ('''Bogotà''')
*Sì, forse Tokyo è una Maserati però ti trascina a peso dietro, come le lattine delle auto degli sposi. (Rio)
*Ex o non ex, la ragazza di un amico è come una cittadina radioattiva. Lo capisci? Anche se sono passati ventimila anni, è sempre terreno contaminato. Non si entra. Anche se ti da il permesso il suo ex, non si entra manco per il cazzo. [...] No, questa è etica. È l'etica più sacra. ('''Denver''')