DuckTales (serie animata 2017): differenze tra le versioni

Nessun cambiamento nella dimensione ,  2 anni fa
Corretto: "qual è"
Nessun oggetto della modifica
(Corretto: "qual è")
*'''Presente''': Allora, dov'è questa festa?<br>'''Passato''': Ah, ah. ''Quando'' è la festa.
*'''Paperone''': Fin d'allora, la gente mi cercava per chiedermi i soldi.<br>'''Passato''': Oh, andiamo Paperone. Non tutti sono venuti qui per spillarti dei quattrini.<br>'''Nonno Bass''': De' Paperoni! [...]<br>'''Paperone''': Questi, invece, vogliono derubarti.
*'''Paperone''': Questo è...<br>'''Passato''': Il tuo primo Natale a Paperopoli. Prima che famiglia, soldi e affari ti condizionassero la vita. Il Natale perfetto! Proprio quello che volevi!<br>'''Paperone''': Bene, sì. Ora, stavolta, ci siamo. Nessuna fastidiosa responsabilità. Una notte davvero tranquilla... Ma per mille cornamuse, che noia. Adesso ho capito la tua lezione, Spettro: vale la pena affrontare le difficoltà quotidiane perché danno vivacità alla vita. La casa, la famiglia, il buon cuore, su queste cose si basa il Natale. Basta rivivere il passato, portami indietro Spirito.<br>'''Passato''': No.<br>'''Paperone''': E perché no?<br>'''Passato''': Ogni anno passo le feste a mostrare a degli ingrati egoisti qual' è il vero significato del Natale, con il risultato che l'anno dopo mi scaricano con la scusa di dover badare al Piccolo Tim o roba del genere. Bleah... Ma tu non sei mai stato come gli altri. Tu sei tornato tutti gli anni con noi! Ma ora che la tua famiglia si è trasferita a casa tua, quanto ci metterai a decidere di scaricarmi?
*'''Quo''': Della ti fa vivere sempre delle avventure, dico bene?<br>'''Giovane Paperino''': Oh, ma dai. Non ho più quell'età. Non sono più sotto l'influenza di Della. Io amo la solitudine. Sono avventato fino all'incoscienza.<br>'''Quo''': Sì, anch'io. Ma Della è straordinaria, non credi? Perché non vuoi vivere un'avventura con lei?<br>'''Giovane Paperino''': In effetti me l'aveva chiesto, ma... come mai tu non sei con la tua famiglia?<br>'''Quo''': La risposta a questa domanda è molto complicata e ricca di paradossi.
*'''Windigo''': Wheredidhego!?<br>'''Quo''': Ma che è quel coso?<br>'''Giovane Della''': Hai sentito? È un windigo: dicono che siano povere anime trasformate in mostri da ossessione e disperazione.<br>'''Giovane Paperino''': Argh... Fai presto! Tiraci giù, Scioch-ella!<br>'''Giovane Della''': No. Prima scusati.<br>'''Giovane Paperino''': Per cosa!?<br>'''Giovane Della''': Usa il cervello.<br>'''Quo''': Paperino...<br>'''Giovane Paperino''': Ok... scusami se ti ho chiamato Scioch-ella.<br>'''Giovane Della''': No, riprova.<br>'''Giovane Paperino''': Ehm... Scusa se ho usato il tuo spazzolino da denti per lucidare i miei anfibi.<br>'''Giovane Della''': Che hai fatto!? Non te ne sei nemmeno accorto? Mi ha offesa e non lo sa.<br>'''Giovane Paperino''': Quando e dove ti ho offesa!? È da stamattina che non ci vediamo!<br>'''Quo''': Ecco, è proprio questo il punto! Tutto quel cibo in più, la tenda più grande... lei sperava che tu la seguissi. Non cercava Babbo Natale: voleva solo passare la viglia con te, ma tu eri troppo preso dalle tue cose per capirlo e te ne stavi chiuso in camera tua ignorando tutti. Credo che toccherà anche a me chiedere scusa quando tornerò.<br>'''Giovane Paperino''': Della, mi dispiace tanto, ok!? Ti ho lasciata sola la viglia di Natale, scusa!
Utente anonimo