Differenze tra le versioni di "Paul Auster"

m (Bot: Sostituzione automatica (-traduzione a cura di +traduzione di))
*Perché l'utopia non si trova in nessun luogo...E se l'uomo ha una possibilità di materializzare quel luogo sognato, è solo edificandolo con le proprie mani.
*Nulla è reale tranne il caso.
*I libri vanno scrittiletti con la stessa cura e con la stessa riservatezza con cui sono stati scritti.
 
{{NDR|Paul Auster – ''Trilogia di New York'' – Einaudi, traduzione di Massimo Bocchiola}}
Utente anonimo