Differenze tra le versioni di "Vincenzo Viviani"

m
fix citazione
m (fix citazione)
 
=== Lettera sul pendolo a Leopoldo de' Medici===
* Si pose il [[Galileo Galilei|Galileo]] a speculare intorno al suo misurator del tempo; et un giorno del 1641, ...sovviemmi che gli cadde in concetto che si saria potuto adattare il pendolo agl'oriuoli di contrapesi e da molla con valersene in vece del solito tempo, sperando che il moto egualissimo e naturale d'esso pendolo avesse a corregger tutti i difetti dell'arte in essi oriuoli. Ma perché l'essere privo di vista gli toglieva il poter fare disegni e modelli, ...venendo un giorno di [[Firenze]] in [[Arcetri]] il detto Sig.r Vincenzio suo figliolo, gli conferì il Galileo il suo pensiero, ...e finalmente stabilirono il modo che dimostra il quì aggiunto disegno, e di metterlo intanto in opera. ...Ma perché il Sig.r Vincenzio intendeva di fabbricar lo strumento di propria mano, acciò questo per mezzo de gl'artefici non si divulgasse prima che fosse presentato al Ser.mo Gran Duca suo Signore et appresso alli Signori Stati per uso della longitudine, andò differendo tanto l'esecuzione che indi a pochi mesi il Galileo, autore di tutte queste ammirabili invenzioni, cadde ammalato et a gl'8 di Gennaio 1641 Ab Inc.ne mancò di vita, per lo che si raffreddarono tanto i fervori del Sig.r Vincenzio, che non prima del mese di Aprile del 1649 intraprese la fabbrica del presente oriuolo.<ref>Citato dain [https://catalogo.museogalileo.it/approfondimento/RelazionePendoloViviani.html/ ''Relazione sul pendolo di Viviani''], su ''catalogo.museogalileo.itMuseo Galileo''., URL archiviato il [http://archive.is/wip/gsvdY/ 29 dicembre 2019]Firenze.</ref>
 
== Note ==
798

contributi