Differenze tra le versioni di "Eugène Delacroix"

m
+wikilink
(+citazioni)
m (+wikilink)
*Dobbiamo essere molto audaci. Se non si osa, e perfino se non si osa fino in fondo, non esiste bellezza.<ref>Citato in AA.VV., ''Il libro dell'arte'', traduzione di Martina Dominici, Gribaudo, 2018, p. 243. ISBN 9788858018330</ref>
*Ho un bel cercare la verità nelle masse, io la incontro soltanto, quando la incontro, negli individui.<ref>Da ''Sur la peinture''. Citato in ''Dizionario delle citazioni'', a cura di Italo Sordi, BUR, 1992. ISBN 14603-X</ref>
*La prima [[virtù]] per un [[dipinto]] è di essere una gioia per gli occhi.
:''Le premier mérite d’und'un tableau est d’êtred'être une fête pour l’oeill'oeil''.<ref>In ''Sonderausstellung des Landes Baden-Württemberg; Staatliche ...'', "Eugène Delacroix", Staatliche Kunsthalle Karlsruhe, Kehrer, 2003, p. 37. ISBN 3936636133, 9783936636130</ref>
*{{NDR|Su [[Théophile Gautier]]}} Prende un quadro, lo descrive alla sua maniera, fa lui stesso un quadro che è affascinante, ma non ha fatto un atto di vera critica.
:''Il prend un tableau, le décrit à sa manière, fait lui même un tableau qui est charmant, mais il n'a pas fait un acte de véritable critique''.<ref>Citato in Lionello Venturi, '' Storia della critica d'arte'', Einaudi, Torino, 1966, p. 266.</ref>