Differenze tra le versioni di "I soliti ignoti"

una andrebbe inserita tra le frasi e non qui, l'altra non pare significativa
(Nicoletta che descive a Peppe uno dei fidanzati che va a incontrare)
(una andrebbe inserita tra le frasi e non qui, l'altra non pare significativa)
 
 
*'''Peppe''': Ma per forza in giro così devi andare?<br />'''Capannelle''': Sportivo!<br />'''Peppe''': Ma quale sportivo, stai in divisa da [[ladro]]...
 
*'''Nicoletta''' {{NDR|cercando di congedarsi dopo l'ìncontro con Peppe}}: Mi aspetta il mio fidansato, sa, l’è l’ora della libera uscita. Xé capitano, ma il mese che vien lo fanno tenente. Buongiorno!<br />
 
*'''Peppe''': Cosimo, io nun c'ho rancori. Se vuoi stare con noi, alla pari.<br>'''Cosimo''': Cosimo nun è stato mai alla pari co' nessuno.<br>'''Peppe''': Allora mi dispiace, ma qui vige la "legge del menga".<br>'''Cosimo''': Siete 'na manica de zozzi!<br>
 
*'''Cosimo''': La conosci questa? {{NDR|alludendo minaccioso alla pistola che impugna, nel tentativo di rapinare lo sportello del Monte dei pegni}}<br />'''Impiegato''' {{NDR|sfilandogli la pistola dalle mani}}: Sicuro che la conosco! È una pistola Beretta, ma in cattivissime condizioni... mille lire.
 
*{{NDR|Al ballo dove ci sono Peppe e Nicoletta}}<br /> '''Avventore''': Che, balla?<br />'''Norma''': No, ho fatto un fioretto.
 
*{{NDR|al funerale di Cosimo}} '''Ferribotte''': Sono sempre i più meglio che [[Morte|se ne vanno]]!<br />'''Dante Cruciani''': È la vita: oggi a te domani a lui!