Differenze tra le versioni di "J. M. Coetzee"

m
+wikilink
(+incipit, bibliografia in ordine alfab.)
m (+wikilink)
*Il [[pragmatismo]] vince sempre sui [[Principio|principi]]; è così che vanno le cose, l'universo si muove, la terra cambia sotto i nostri piedi; i principi sono sempre un passo indietro.<ref>Da ''Tempo d'estate''.</ref>
*Niente è peggio di quello che possiamo immaginare.<ref>Da ''Aspettando i barbari''.</ref>
*Per quello che mi riguarda, direi che è sufficiente che i [[Libro|libri]] ci insegnino qualcosa su noi stessi. Tutti i [[Letturalettore|lettori]] dovrebbero accontentarsi di una cosa del genere. O quasi tutti i lettori.<ref>Da ''Elizabeth Costello''.</ref>
*Sembra probabile che, tranne per gli specialisti, [[Walt Whitman|Whitman]] resterà famoso per alcune poesie piuttosto che come l’autorel'autore di un solo grande libro, la nuova bibbia poetica dell’Americadell'America {{NDR|''Foglie d'erba''}}.<ref>Citato in Roberto Galaverni, ''Storia e cronistoria di un eterno cantiere'', ''La Lettura'', suppl. del ''Corriere della Sera'', 17 settembre 2017, p. 15.</ref>
 
==''Aspettando i barbari''==