Differenze tra le versioni di "Meccanica quantistica"

m
minuzie
m (minuzie)
*È sempre divertente imparare qualcosa di nuovo sulla meccanica quantistica. ([[Benjamin Schumacher]])
*{{NDR|Sulla critica alla meccanica quantistica di Einstein}} Einstein [...] sbagliò quando disse: «Dio non gioca a dadi». La considerazione dei buchi neri suggerisce infatti non solo che Dio gioca a dadi, ma che a volte ci confonda gettandoli dove non li si può vedere. ([[Stephen Hawking]]) {{NDR|Attribuita anche a [[Richard Feynman]]}}
*Espressioni come "la natura corpuscolare della luce" o "la natura ondulatoria degli elettroni" sono ambigue, perché i concetti di corpuscolo e di onda sono ben definiti solamente in fisica classica, nel cui ambito ovviamente luce ed elettroni sono, rispettivamente, onde elettromagnetiche e corpuscoli materiali. ([[Niels Bohr]])
*In una teoria completa vi è un elemento in corrispondenza a ciascun elemento della realtà. Una condizione sufficiente per la realtà di una grandezza fisica è la possibilità di prevederla con certezza senza perturbare il sistema. Nella meccanica quantica, quando si hanno due grandezze fisiche descritte da operatori che non commutano, la conoscenza dell'una preclude la conoscenza dell'altra. Allora, o è incompleta la descrizione della realtà fornita dalla funzione d'onda della meccanica quantistica, o non possono, queste due grandezze, essere simultaneamente reali. (''[[La descrizione quantica della realtà può essere considerata completa?]]'')
*La fisica dei quanti formula leggi che governano non già gli individui ma le moltitudini. Non sono più le proprietà ma le probabilità a essere oggetto della descrizione. Le leggi formulate non ci dischiudono più il futuro dei sistemi presi in esame. Sono leggi che governano le variazioni delle probabilità nel tempo; leggi relative a grandi aggregati d'individui. (''[[L'evoluzione della fisica]]'')
*La fisica quantistica mi manda in estasi. [...] È come guardare l'universo senza veli. (''[[The Big Bang Theory (quinta stagione)|The Big Bang Theory]]'')
*{{NDR|La teoria dei quanti}} demolisce il vecchio punto di vista secondo il quale l'[[universo]] se ne sta tranquillo e beato «laggiù», mentre noi possiamo osservare quello che vi accade dietro uno spesso vetro, senza essere coinvolti nel processo. Abbiamo imparato che anche per osservare un oggetto minuscolo come un elettrone dobbiamo rompere quel vetro, dobbiamo installare un dispositivo per misurare la posizione o inserire un altro dispositivo impostato per misurare la quantità di moto. Ma l'installazione del primo impedisce l'inserimento dell'altro. Noi stessi dobbiamo decidere cosa fare. E qualunque sia la nostra decisione, essa ha un effetto imprevedibile sul futuro di quell'[[elettrone]]. A questi livelli, il futuro dell'universo non resta immutato. Siamo noi a cambiarlo. Siamo quindi costretti a depennare il vecchio termine «osservatore» e sostituirlo con una nuova parola, «partecipatore». In qualche strana maniera il principio quantistico ci dice che noi abbiamo a che fare con un universo partecipativo. ([[John Archibald Wheeler]])
*La meccanica quantistica, per la sua stessa essenza, implica la necessità di una rinuncia completa alla classica idea di causalità, è una radicale revisione del nostro atteggiamento verso il problema della realtà fisica. ([[Niels Bohr]])
*La meccanica quantistica ci costringe a vedere l'universo non come una collezione di oggetti fisici separati, bensì come una complicata rete di relazioni tra le varie parti di un tutto unificato. Questo, peraltro, è anche il tipo di esperienza che i mistici orientali hanno del mondo, e alcuni di essi hanno espresso tale esperienza con parole che sono quasi identiche a quelle usate dai fisici atomici. ([[Fritjof Capra]])
*La scoperta della meccanica quantistica alla metà degli anni ‘20'20 ha rappresentato la rivoluzione teorica più profonda di tutta la storia della fisica dalla nascita della scienza moderna nel seicento. ([[Steven Weinberg]])
*Non esiste un mondo quantistico. C'è soltanto una descrizione quantistica astratta. ([[Niels Bohr]])
*Non mi fu risparmiato lo shock che ogni fisico abituato al modo di pensare classico subiva quando sentiva parlare per la prima volta il postulato fondamentale della teoria quantistica di [[Niels Bohr|Bohr]]. ([[Wolfgang Pauli]])
*Può l'universo in qualche strano modo essere «portato all'esistenza» con la partecipazione di coloro che ne fanno parte? [...] L'atto vitale è quello di partecipazione. «Colui che partecipa» è incontrovertibilmente il nuovo concetto introdotto dalla meccanica quantistica. Elimina il termine «osservatore» della fisica classica, cioè colui che se ne sta tranquillo dietro una spessa lastra di vetro e osserva ciò che succede senza prendervi parte. Questo non si può più fare, dice la meccanica quantistica. ([[John Archibald Wheeler]])
*{{NDR|Nel 1976}} Vi sono grandi difficoltà connesse alla meccanica quantistica attuali. È quanto di meglio si possa fare, ma non si deve supporre che essa sopravviverà indefinitamente in futuro. Ritengo molto probabile che in qualche tempo futuro avremo una meccanica quantistica migliorata in cui ci sarà un ritorno al determinismo, che giustificherà il punto di vista di [[Albert Einstein|Einstein]]. ([[Paul Dirac]])
*– Voi avete mai studiato la fisica quantistica?<br/>– Solo per fare conversazione. (''[[Avengers: Endgame]]'')
 
===[[Niels Bohr]]===
*Espressioni come "la natura corpuscolare della luce" o "la natura ondulatoria degli elettroni" sono ambigue, perché i concetti di corpuscolo e di onda sono ben definiti solamente in fisica classica, nel cui ambito ovviamente luce ed elettroni sono, rispettivamente, onde elettromagnetiche e corpuscoli materiali. ([[Niels Bohr]])
*La meccanica quantistica, per la sua stessa essenza, implica la necessità di una rinuncia completa alla classica idea di causalità, è una radicale revisione del nostro atteggiamento verso il problema della realtà fisica. ([[Niels Bohr]])
*Non esiste un mondo quantistico. C'è soltanto una descrizione quantistica astratta. ([[Niels Bohr]])
 
===[[Albert Einstein]]===