Differenze tra le versioni di "Pensiero"

135 byte aggiunti ,  1 anno fa
+1
(+1)
*I nostri pensieri danno forma a ciò che noi supponiamo sia la realtà. ([[Isabel Allende]])
*I pensieri, che hanno una loro realtà elettromagnetica, hanno una loro forma, indipendentemente dal fatto che la percepiate o meno. Con ogni pensiero, allora, emettete da voi forma e immagini che possomo essere vere e proprie realtà per quanti si trovano nel sistema di realtà nel quale esse vengono inviate. ([[Jane Roberts]])
* I pensieri e i [[sentimenti]] dell'uomo producono effetti nel mondo, e il veggente può seguire con precisione come per esempio un pensiero amorevole, diretto a qualcuno, agisca diversamente da uno carico d'odio. Se si invia un pensiero amorevole, il veggente vede formarsi una specie di luminoso calice di fiore che si avvolge con amore attorno al corpo eterico e a quello astrale di colui al quale è destinato, contribuendo alla sua felicità, ravvivandolo. Invece un pensiero carico d'odio penetra nel corpo eterico e nel corpo astrale come una freccia lacerante. ([[Rudolf Steiner]])
*I pensieri non pagano dazio. ([[Martin Lutero]])
*I pensieri segreti sono liberi solo a metà: volano indisturbati nei cieli della libertà interiore, ma non possono mai uscirne. ([[Fausto Cercignani]])
*Il pensiero è come il Pròteo della favola, che muta incessantemente d'aspetto, o meglio, poiché non v'è un pensiero unico e fisso, ma una serie infinita di pensieri, incostanti, contradittorii, nessuno può con una parola definire esattamente un uomo; nessun uomo può definire esattamente sé stesso. ([[Federico De Roberto]])
*Il pensiero è il patrimonio comune dell'umanità, ed è per esso che i popoli comunicano attraverso il tempo e lo spazio e formano davvero una sola famiglia. Esso è l'anima dell'universo di [[Platone]], e conviene onorarlo dovunque si manifesta. ([[Giuseppe Guerzoni]])
*Il pensiero è indefinito in entrambe le direzioni: non conosce conclusioni ultime, né princìpi primi. ([[Nicolás Gómez Dávila]])
*Il pensiero è malato, che la cultura dominante non ha più nessuna stima, perché il pensiero è fatto per sua natura per nutrirsi di realtà, e perciò per offrire agli uomini una verità che esso scopre nelle cose. ([[Ersilio Tonini]])
*Il pensiero è meraviglioso, a volte lento come la pece fluida, a volte istantaneo come la luce. ([[H. G. Wells]])
{{interprogetto|preposizione=sul|wikt|w_preposizione=riguardante il}}
 
[[Categoria:Processi cognitivi]]
[[Categoria:Pensiero| ]]
[[Categoria:Processi cognitivi]]