Differenze tra le versioni di "Suono"

453 byte aggiunti ,  6 mesi fa
+1
m
(+1)
*Mi resi conto che non esiste una reale e oggettiva separazione tra suono e [[silenzio]], ma soltanto tra l'intenzione di ascoltare e quella di non farlo. ([[John Cage]])
*Osserva il momento in cui il suono non è presente, poi chiudi gli occhi. Quindi osserva l'attimo in cui il suono viene creato, il colpo iniziale e accompagnati a esso. Il suono si affievolirà sempre più, diventerà sempre più sottile e alla fine non ci sarà più. A quel punto ricreane un altro; sii consapevole, all'erta. Accompagnati il suono sino alla fine: osserva entrambe le polarità del suono, l'inizio e la fine. ([[Osho Rajneesh]])
*Perché dire «un suono», quando si può dire «un crepitio», «uno sgocciolio» o «un tremolio»? Utilizzare questi termini più rigorosi e specifici consente di confrontare le eprcezioni le une con le altre, e di progredire nella loro definizione e nella loro collocazione. Il solo fatto di dover cercare nella lingua ciò cdi cui già si dispone crea un atteggiamento mentale che spinge a interessarsi più da vicino ai suoni. ([[Michel Chion]])
 
==[[Proverbi italiani]]==
14 387

contributi