Differenze tra le versioni di "Morley Callaghan"

+incipit, +note, +defaultsort
m (+en.wiki)
(+incipit, +note, +defaultsort)
 
 
'''Aprile è arrivato'''<br>Appena ebbero i soldi si comperarono due grandi cappelli neri e se ne andarono a Parigi lasciando per sempre l'[[America]]. Erano stanchi della loro [[città]] natale, nel Middle West, e convinti che il continente americano non avesse più da offrire. Charles Mildford, quattro anni più vecchio di Johnny Hill, aveva una grande testa tonda che avrebbe potuto benissimo appartenere a un ministro presbiteriano. La testa di Johnny, col suo mento sfuggente, sembrava quella di un fauno. Quando camminavano per la [[Via|strada]] le due teste costituivano un insieme curioso. Giunsero a [[Parigi]] ad [[autunno]] inoltrato.
 
==[[Incipit]] di ''Morley Callaghan''==
Jeff si trovò seduto vicino a lei, una sera al cinematografo, e appena si accorse ch'era graziosa cominciò furtivamente a guardarla.<ref>Citato in Giacomo Papi, Federica Presutto, Riccardo Renzi, Antonio Stella, ''Incipit'', Skira, 2018. ISBN 9788857238937</ref>
 
==Note==
<references />
 
==Bibliografia==
{{interprogetto|w=Morley Callaghan|w_site=en}}
 
{{DEFAULTSORT:Callaghan, Morley}}
{{stub}}
[[Categoria:Scrittori canadesi|Callaghan, Morley]]
 
[[Categoria:Scrittori canadesi|Callaghan, Morley]]
26 785

contributi