Differenze tra le versioni di "Genialità"

100 byte aggiunti ,  3 mesi fa
+1
(+1)
*Il genio si muove nella follia, nel senso che si tiene a galla là dove il demente annega. ([[Paul Valéry]])
*Il genio sonda tutte le cose, anche le cose più profonde di Dio. ([[Johann Georg Hamann]])
*Il genio sta nell'abilità di esprimere concetti profondi in modo semplice. ([[Charles Bukowski]])
*Il genio stesso non è che una forte capacità di osservazione, unita a fermezza di carattere. Qualsiasi uomo tenga aperti gli occhi e sappia restar fedele alle decisioni prese, senza neanche rendersene conto diventa un genio. ([[Edward Bulwer-Lytton]])
*Lombroso ed i suoi seguaci s'immaginano che il genio confina con la alienazione, ma essi si ingannano di grosso. Il genio, o meglio l'uomo di genio, è l'ordine personificato. ([[Auguste Rodin]])