Differenze tra le versioni di "L'asso nella manica"

m
+wikilink
m (+wikilink)
*Se stanotte non scoppia la guerra, questo sarà il fatto del giorno. ('''Charles''')
*Tutti e tre noi siamo laggiù. Leo, voi e anche io. Vogliamo uscirne e ne usciremo. Io, però, ne uscirò con stile, e anche voi, se volete. ('''Charles''')
*Non ne ero certo, ma ora lo so. Verranno qui e divoreranno tutto, emozioni e [[polpetta|polpette]]! Venderete tutte le vostre polpette! Anche salsicce, bibite e tutte le vostre cianfrusaglie! Ci sarà un mucchio di denaro da registrare alla vostra cassa, domani. ('''Charles''') {{NDR|a Lorainne)}}
*Signore e signori, qualcosa di formidabile avviene qui. Proprio davanti a questa antica caverana indiana, sta sorgendo una nuova comunità: una vera città di tende, di camion, di rimorchi! Ci sono macchine dell'Ariziona, del Texas, dell'Oklahoma. Altri volontari giungono da tutto lo stato e da quelli limitrofi. I più noti reporters dei più grandi giornali d'America sono qui. Il più eminente di questi giornalisti è ovviamente Charlie Tatum, il coraggioso reporter che per primo si avvicinò a Leo domenica scorsa. Nel corso di questa trasmissione cercheremo di portare al microfono lo stesso Charlie Tatum. ('''un cronista''')
*{{NDR|nel finale}} Leo Mimosa è morto! È morto un quarto d'ora fa, con la scavatrice a tre metri di distanza, e non possiamo fare più nulla. Nessuno può fare più nulla! È morto, avete sentito? E ora andate a casa, tutti quanti... la festa è finita... ('''Charles''')