Differenze tra le versioni di "Eulero"

2 155 byte aggiunti ,  1 anno fa
(+citazione, +ref, +note)
 
==Citazioni di Eulero==
*I [[matematici]] hanno cercato invano fino a oggi di scoprire un qualche ordine nella sequenza dei numeri primi, e abbiamo ragione di credere che sia un mistero nel quale la mente umana non penetrerà mai.
:*Ci sono alcuni misteri che la [[mente]] umana non penetrerà mai. Per convincercene non dobbiamo fare altro che gettare un'occhiata alle tavole dei numeri primi. Ci accorgeremo che non vi regna né ordine né [[legge]].
::{{en}} ''Mathematicians have tried in vain to this day to discover some order in the sequence of prime numbers, and we have reason to believe that it is a mystery into which the human mind will never penetrate''.<ref>Citato in G. Simmons, ''Calculus Gems'', 1992.</ref>
*In generale la grandezza dell'[[ingegno]] non garantisce mai dall'assurdità delle [[opinione|opinioni]] abbracciate.<ref>Da ''Lettere a una principessa tedesca'', lettera 24.</ref>
*Lo scopo principale dell'algebra [...] è determinare il valore di quantità in precedenza incognite [...] considerando attentamente le condizioni date [...] espresse da numeri noti.<ref>Citato in AA.VV., ''Il libro della matematica'', traduzione di Roberto Sorgo, Gribaudo, 2020, p. 96. ISBN 9788858025857</ref>
*Nel mondo non accade nulla il cui significato non sia quello di qualche massimo o minimo.<ref>Dall'introduzione a ''De Curvis Elasticis'', Additamentum I al suo ''Methodus Inveniendi Lineas Curvas Maximi Minimive Proprietate Gaudentes'', 1744; citato in AA.VV., ''Il libro della matematica'', traduzione di Roberto Sorgo, Gribaudo, 2020, p. 170. ISBN 9788858025857</ref>
*{{NDR|Dopo aver perduto la vista dal suo occhio destro}} Ora avrò minore occasione di distrazione.
:{{en}} ''Now I will have less distraction''.<ref>Citato in H. Eves, ''In Mathematical Circles'', 1969.</ref>
*Se una quantità non negativa è talmente piccola da essere minore di qualunque altra quantità data, non può certamente essere altro che zero. A chi si chiede cosa sia l'infinitamente piccolo in [[matematica]], rispondiamo che di fatto è zero. Non ci sono pertanto tutti quei misteri nascosti nel concetto come si credeva un tempo. Questi supposti misteri hanno reso l'analisi dell'infinitamente piccolo assai sospetta a molti. Elimineremo completamente quei dubbi che rimangono nelle pagine seguenti, dove spiegheremo questa analisi.
:{{en}} ''To those who ask what the infinitely small quantity in mathematics is, we answer that it is actually zero. Hence there are not so many mysteries hidden in this concept as they are usually believed to be''.<ref>Citato in Benjamin Baumslag, ''Fundamentals of Teaching Mathematics at University Level'', 2000, p. 214.</ref>
 
==[[Incipit]] di ''Lettere a una principessa tedesca''==
26 784

contributi