Differenze tra le versioni di "Ludwig Wittgenstein"

m
+wikilink
m (+wikilink)
*Nella logica ''non'' possono ''mai'' esservi sorprese. (p. 6.1251)
*La [[logica]] non è una dottrina, ma un'immagine speculare del mondo. La logica è trascendentale. (p. 6.13)
*La [[matematica]] è un metodo logico. Le proposizioni della matematica sono [[equazione|equazioni]], dunque proposizioni apparenti. (p. 6.2)
*La proposizione della matematica non esprime un pensiero. (p. 6.21)
*Nella vita, invero, non è mai la proposizione matematica stessa a servirci: la proposizione matematica l'usiamo ''solo'' per concludere da proposizioni, che non appartengono alla matematica, ad altre, che parimenti non appartengono ad essa. (p. 6.211)