Differenze tra le versioni di "Donald Sutherland"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  1 anno fa
m
nessun oggetto della modifica
m (+immagine)
m
==Citazioni di Donald Sutherlands==
*È giusto ballare alla mia età. Ci sono molte ragioni per essere eccitati. Sei più consapevole di chi ti ama, paradossalmente pensi di più al futuro, il loro. Pensi al loro futuro senza di te, ed è un pensiero privo di angoscia… L'intimità con mia moglie poi, siamo insieme da 46 anni, è forte, presente, bellissima.<ref name=Piacenza>Dall'intervista di Paola Piacenza, ''[https://www.iodonna.it/spettacoli/cinema/2018/01/15/donald-sutherland-sono-morto-tante-di-quelle-volte/ Donald Sutherland: «Sono morto tante di quelle volte»]'', ''IoDonna.it'', 18 gennaio 2018.</ref>
*{{NDR|spiegaSu come ottenne la parte in ''[[Quella sporca dozzina]]''}} Eravamo all'ultimo giorno di prove. Io avrei dovuto recitare in un piccolo ruolo, avevo una sola battuta in tutto il film. Stavamo per andarcene, quando uno dei protagonisti, [[Clint Walker]] alzò la mano per chiedere di parlare. [[Robert Aldrich]], il regista, lo vide: "Che cosa c'è?". E Clint cominciò a spiegargli che non riteneva corretto che una star di Hollywood come lui interpretasse un nativo americano. Aldrich si prese una pausa, mi guardò, e disse: "Tu, con le orecchie grandi, la parte è tua". Quel film mi ha cambiato la vita.<ref name=Brocardo>Citato in Enrica Brocardo, ''[https://www.vanityfair.it/show/cinema/2019/10/02/donald-sutherland-attore-film-premio-carriera Donald Sutherland: «Fellini mi scelse perché avevo gli occhi di uno che si masturba»]'', ''Vanity Fair.it'', 2 ottobre 2019.</ref>
*L'unica indicazione che Fellini mi diede fu: (Fa il gesto di tenere la bocca chiusa). Perché noi attori americani teniamo sempre le labbra socchiuse.<ref name=Brocardo />
*Non c'è niente che posso fare per cambiare la percezione che il mondo ha di me. Un attore può solo sperare di riuscire ad aprire con il proprio lavoro una piccola finestra di verità. E che attraverso quella finestra vedano anche qualcosa di te.<ref name=Piacenza />