Differenze tra le versioni di "La vita è bella"

==Citazioni su ''La vita è bella''==
*Dovremmo ricordarci che senza [[Stalin]] ora saremmo tutti nazisti. Invece Benigni, in una delle sue genuflessioni alla Chiesa e all'America, ha fatto liberare [[Campo_di_concentramento_di_Auschwitz|Auschwitz]] da un carro armato americano. Roberto! Auschwitz è stata liberata dall'[[Armata Rossa]]. ([[Mario Monicelli]])
*Un bel finale, un inno alla vita, ma è tutto falso. Era impossibile tenere nascosto un bambino nel lager, appena sceso dal treno le SS lo avrebbero giudicato inadatto al lavoro e l'avrebbero mandato direttamente al gas. ([[Liliana Segre]])
*Il Benigni che si annuncia, anziché affidarsi a una pigra riedizione di se stesso, ha deciso di esibirsi come un acrobata, oplà, sulla temeraria fune del comico-tragico. ([[Antonio Padellaro]])
*{{NDR|A proposito del film}} Io mi trovai costretto a suggerirgli di decidere comunque, di scegliere fra lui e il figlio, ma di decidere. [...] [[Roberto Benigni|Roberto]] decise di far morire il suo personaggio, Guido, lasciando vincere al figlio il "concorso" con il premio finale del carro armato. ([[Marcello Pezzetti]])
426

contributi