Differenze tra le versioni di "Albert Camus"

835 byte aggiunti ,  8 mesi fa
(→‎Citazioni di Albert Camus: Elimino mio doppione, ordine alfabetico)
*Una [[letteratura]] disperata è una contraddizione in termini.<ref name=estate>Da ''L'estate''</ref>
*Una certa continuità nella disperazione può generare la gioia.<ref>Da ''Il rovescio e il diritto''</ref>
*La legge, per definizione, non può obbedire alle stesse regole della natura. Se l'assassinio è nella natura umana, la legge non è fatta per imitare o riprodurre questa natura. È fatta per correggerla. <ref name=riflessioni-morte/>
*La battuta di [[Alphonse Karr]]: «Che i signori assassini comincino» non ha più alcun senso. Quelli che fanno versare la maggiore quantità di sangue sono gli stessi che credono di avere dalla loro parte il diritto, la logica, e la storia. Non è dall'individuo ma dallo Stato che oggi la società deve difendersi. <ref name=riflessioni-morte/>
*Chi crede di saper tutto pensa di poter tutto. Idoli temporali, che esigono una fede assoluta, pronunciano instancabilmente castighi assoluti. E religioni senza trascendenza uccidono in massa condannati senza speranza. <ref name=riflessioni-morte/>
 
==''Caligola''==
68

contributi