Differenze tra le versioni di "Ultime parole dai videogiochi"

*Non pensare che con ciò tutto finirà. Pensa che questo è l'inizio di una storia in cui luci e ombre si mescoleranno con il sangue! ('''Ganondorf''')
::{{spiegazione|Personaggio della serie ''[[The Legend of Zelda (serie)|The Legend of Zelda]]''. Ganondorf rivolge queste ultime parole a Link, protagonista della serie, al termine del loro scontro in ''[[The Legend of Zelda: Twilight Princess]]'' (2006).}}
 
*Cosa posso fare con lei, [[Afrodite]]? Non – vuole – stare – ferma! Voglio renderle bellissime, ma poi qualcosa va storto! {{NDR|Si accende in sequenza una luce su dei corpi appesi}} Quella, troppo grassa! Questa, troppo alta! Questa, troppo... simmetrica! E ora... {{NDR|Vede il protagonista}} Chi è questo, dea? Un intruso?! È brutto! Brutto! Brutto! Bruttoooo!! ('''J.S. Steinman''')
::{{spiegazione|Personaggio di ''[[BioShock]]''. Jack, per proseguire nel suo viaggio attraverso Rapture, deve oltrepassare un blocco di sicurezza con una chiave per bypassarlo, detenuta proprio dal folle chirurgo. Lo scopre in una sala operatoria, intento a lamentarsi dei suoi fallimenti. Dopo essersi accorto del protagonista, inizia a sparare all'impazzata per poi attaccarlo, morendo nel conseguente scontro.}}
 
*Un uomo...sceglie! Uno schiavo...obbedisce! Obbedisci! ('''Andrew Ryan''')
::{{spiegazione|Personaggio antagonista di ''[[Uncharted 2: Il covo dei ladri]]'' (2009). Il criminale rivolge queste parole a Nathan Drake, che lo ha appena battuto in uno scontro ma non sembra avere intenzione di ucciderlo. Saranno poi i Guardiani di Shambala a picchiare a morte Zoran.}}
 
*Samus, vorrei affrontarlo io Ridley, ma non posso. Io non sono come te, non sono un salvatore della Galassia. Sono solo un uomo. Ma posso salvare te. traTra poco sarai completamente ristabilita, non c'è molto tempo. Dobbiamo prepararci entrambi per le nostre missioni. Mi dispiace di essere stato un po' duro con te. Buona fortuna, Samus. [...] Nessuna obbiezioneobiezione. Vero, signorina? ('''Adam Malcovich''')
::{{spiegazione|Ex-capo di Samus Aran con cui ritorna a lavorare in ''[[Metroid: Other M]]'' (2010). Per poter assicurarsi che i Metroid non si espandano per la stazione, Adam si sacrifica attirando a sé i Metroid e sganciando il loro laboratorio dalla nave con lui dentro. Samus cerca di fermarlo, ma Adam è irremovibile e rivolge a Samus la solita domanda. Più tardi si scoprirà che Adam è ancora vivo ma sotto forma di computer.}}
 
160

contributi