Differenze tra le versioni di "Esistenza"

598 byte aggiunti ,  1 anno fa
+2
(Annullata la modifica 920637 di 79.25.24.151 (discussione) non pertinente)
Etichetta: Annulla
(+2)
*Fra gli esseri umani, si riconosce pienamente l'esistenza soltanto di coloro che [[amore|amiamo]]. ([[Simone Weil]])
*''Il semplice fatto d'esistere – che vi è di meglio?'' ([[Walt Whitman]])
*Il sentimento dell'esistenza, spogliato d'ogni altro affetto, di per se stesso dona un prezioso stato d'appagamento e di pace, che basterebbe da solo a rendere cara e dolce l'esistenza, e che saprebbe scostare da sé tutte le impressioni sensuali e terrene che vengono senza tregua a distrarcene e a turbarcene, sulla terra, la dolcezza. ([[Jean-Jacques Rousseau]])
*L'esistenza appare come un esistere dal niente. ([[Nicola Abbagnano]])
*L'esistenza è in realtà un tempo imperfetto che non diventa mai un presente. ([[Friedrich Nietzsche]])
*''Mi butterei da quella stella spenta di malinconia, in questa urgenza di vivere e furia di sentire... so di esistere''. ([[Gianna Nannini]])
*Nell'[[arte]] c'è una finezza che apprezzo: il lieto fine che ci consola dell'esistenza quotidiana. La [[vita]] è delusione, tanto spesso ci defrauda dell'atto finale. Ma questa non è forse la stupidità della naturalezza? ([[Robert Musil]])
*Nulla esiste in quanto tale, ma tutte le cose recitano la parte che gli è stata affidata. Il melo recita il ruolo del melo, così come le stelle fanno la loro parte nella grande ''scena corale'' del cielo. ([[Frigyes Karinthy]])
*Quando penso all'esistenza umana, a volte ho l'impressione di non essere altro che una zattera arenata sulla spiaggia. ([[Murakami Haruki]])
*Tutto quello che esiste si manifesta in realtà come un'immagine riflessa nell'interno del Supremo Signore, stabile, non come qualcosa a lui esterna. ([[Abhinavagupta]])