Differenze tra le versioni di "Vittorio Sgarbi"

nessun oggetto della modifica
Etichetta: caratteri ripetuti
*{{NDR|Rivolgendosi a [[Roberto D'Agostino]]}} Sei un volgare mascalzone. (da ''Blob'', 24 ottobre 1990)
*{{NDR|Rivolgendosi a [[Marco Travaglio]]}} Siamo un grande paese con un pezzo di merda come te, questo siamo. Siamo un grande Paese! Siamo un grande paese con un diffamatore abituale. (da ''Annozero'', Rai 2, 1° maggio 2008)
*Rivolgendosi a [[Alessandra Mussolini]]]] Ma chi cazzo sei tu? Capra! Oca! Ignorante! Vai a fare in culo! Merda secca! Merda secca! Hai rotto il cazzo! Cretina! Hai rotto i coglioni! Parla per te e non toccarmi! Merda! Vaffanculo! Mi hai rotto i coglioni! Parla per te ignorante e fascista! Fascista! Tu sei fascista! Fascista! (da ''La pupa e il secchione'', Italia 1, 28 settembre 2006)
*{{NDR|Parlando delle due maestre dell'"asilo-lager" di Pistoia}} Tonino Guerra dice: "Di un cane con i soldi si dice signor cane". Mentre si presentavano la Pesce e la Scuderi, qualcuno le ha chiamate la "signora Pesce" e la "signora Scuderi". Signori sono altri, quelle sono due puttane immonde! Due stronze immonde! (da ''Domenica Cinque'', Canale 5, 6 dicembre 2009)
*Tu sei esattamente come [[Sandro Curzi]], fai della retorica insopportabile. I poliziotti possono essere pagati di più ma è inutile tirar fuori i poliziotti, altrimenti io tiro fuori che Picasso era uno stronzo, Raffaello era una merda e i poveri soldati sono degli eroi. Che c'entra? Tu hai preso un sacco di soldi con i film, non rompere i coglioni con 'sti discorsi inutili! (Vittorio Sgarbi rivolto a [[Pasquale Squitieri]] da ''Il processo di Biscardi'', TELE+2; citato in ''Mai dire gol'', Italia 1)
Utente anonimo