Differenze tra le versioni di "Domiziano"

366 byte aggiunti ,  2 anni fa
→‎Citazioni su Domiziano: Giuseppe La Farina: Tito e Domiziano
(tolgo stub)
(→‎Citazioni su Domiziano: Giuseppe La Farina: Tito e Domiziano)
 
*Nel principio Domiziano era solito ogni giorno di starsi un'ora appartato e solo in un luogo segreto, né ad altro attendeva che a pigliar mosche, e di poi infilzarle in uno stiletto bene aguzzo che aveva; ma di questa follia chi v'era che si {{sic|dasse}} pensiero, o ne traesse cattivo augurio? Come dir male di un principe che, oltre all'avere festeggiato il popolo, lo convitava a splendido banchetto; e gli dava tre volte il congiario, cioè un dono di 300 nummi per testa; e gli gittava grandissima quantità di tessere, nelle quali era un segno di qualche regalo, carne, grano, uccelli, vino, che si andava poi a prendere nelle canove del principe? ([[Giuseppe La Farina]])
 
*Portato {{NDR|l'imperatore Tito colpito da febbre}} in quella medesima villa, ove il padre suo {{NDR|Vespasiano}} era morto, s'aggravò il male. Dicono alcuni che {{NDR|il fratello minore}} Domiziano, schivo d'indugi, a titolo di rimedio, lo abbia fatto mettere in bagno di neve e lasciarvelo: altri affermano gli facesse propinar veleno. ([[Giuseppe La Farina]])
 
==Altri progetti==
31 777

contributi