Differenze tra le versioni di "Euripide"

165 byte aggiunti ,  9 mesi fa
m (→‎Citazioni di Euripide: +specificazione opera e collegamento esterno)
*La [[donna]] è il peggiore dei mali.<ref>Da ''Ippolito''.</ref>
*''Non conviene sdegnarsi con le [[cose]], | Che de' nostri dolori non han cura; | Ma ben farà chi riscontrando in esse, | Per ventura, ben seppe maneggiarle.''<ref>Da ''Bellerofonte''. Citato in [[Plutarco]], ''Della tranquillità dell'animo'', in ''Opuscoli morali'', traduzione di Marcello Adriani il giovane, Piatti, Firenze, 1820, vol. II, [https://books.google.it/books?id=nAPFMvQTwO8C&pg=PA347#v=onepage&q&f=false p. 347].</ref>
*Non sprecare [[lacrime]] nuove per vecchi [[dolore|dolori]].<ref>Citato in Guerrino Oliva, ''Saggezza antica e moderna'', Ponte nuovo, Bologna, 1981, p. 171.</ref>
*Quando l'amore eccede non porta agli uomini né onore né virtù.<ref>Citato in ''Dizionario delle citazioni'', a cura di Italo Sordi, BUR, 1992. ISBN 14603-X</ref>
:''ἔρωτες ὑπὲρ μὲν ἄγαν | ἐλθόντες οὐκ εὐδοξίαν | οὐδ’ ἀρετὰν παρέδωκαν | ἀνδράσιν''.<ref>Da ''Medea'', 627-30.</ref>