Differenze tra le versioni di "Miguel de Cervantes"

m
*{{NDR|Don Chisciotte}} — Sappi, Sancio, che un uomo non vale più d'un altro se non fa più d'un altro. (XVIII; 2007)
*{{NDR|Don Chisciotte}} [...] non è possibile che il male e il bene durino a lungo: dal che ne consegue che, essendo durato molto il male, il bene è ormai vicino. (XVIII; 2007)
*{{NDR|Don Chisciotte}} [...] la bocca senza denti è come molino senza mola, e molto più conto si deve fare di un [[dente]] che di un diamante. (XVIII; 2007)
*È il carattere naturale delle [[donna|donne]], questo — disse don Chisciotte: — disdegnare chi le ama e amare chi le aborrisce. (XX; 2007)
*{{NDR|Don Chisciotte a Sancho}} [...] l'eccesso di confidenza che ti ho concesso ha provocato questa mancanza di rispetto. (XX; 2011)