Differenze tra le versioni di "Nikita Sergeevič Chruščёv"

*[[Vjačeslav Michajlovič Molotov|Molotov]] fu il braccio destro di Stalin nella lotta contro le opposizioni e fu chiamato dai suoi avversari «il randello di Stalin». Stalin usava Molotov per estromettere ogni membro del Politburo che gli si opponesse. (p. 73)
*Ho sempre avuto una grande stima per [[Anastas Ivanovič Mikojan|Anastas Ivanovic Mikoyan]]. Tutti abbiamo i nostri difetti e Anastas Ivanovic certamente ha i suoi, ma è un compagno onesto, intelligente e capace che ha dato un notevole contributo al partito e alla nazione. (p. 88)
*Forse non sapremo mai quante persone sono morte come diretta conseguenza della collettivizzazione o come indiretta conseguenza dell'abitudine di Stalin di far ricadere la colpa dei propri insuccessi su altri. Ma due cose sono certe: primo, che il modo infame con cui Stalin ha condotto la collettivizzazione non ci ha portato altro che miseria e brutalità; secondo, che a quei tempi era Stalin a giocare un ruolo decisivo nel governo del nostro paese. (p. 89)
*Nonostante il suo temperamento esplosivo, [[Grigorij Konstantinovič Ordžonikidze|Sergo]] era un uomo cavalleresco, molto amato per la sua accessibilità, la sua umanità e il suo senso di giustizia. Sergo non approvò mai gli eccidi che stavano avvenendo nel partito. (p. 97)
*{{NDR|Su [[Lavrentij Pavlovič Berija]]}} Da principio mi riuscì simpatico. Per un bel po' facemmo chiacchierata amichevoli e scherzammo perfino insieme, ma gradualmente riuscii a mettere bene a fuoco i suoi connotati politici. Mi colpì la sua ipocrisia sinistra, bifronte, calcolatrice. (p. 111)
20 252

contributi