Differenze tra le versioni di "Dark Crystal - La resistenza"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  9 mesi fa
(Annullata la modifica 1023387 di 85.58.28.125 (discussione))
Etichetta: Annulla
 
===Episodio 5, ''Scruta tutti i segreti''===
*'''skekMal''': Ciambellano, io voglio il mio trofeo. Io voglio la testa di questo Gelfling.<br>'''skekSil''': Dovrai prenderla dopo che l'avrò portato al castello. Dopo che l'imperatore avrà visto il mio trionfo. Dopo che il generale verrà umiliato. Dopo che io mi sarò ripreso il mio posto. Il mio trofeo.<br>'''skekMal''': Patetico! Dai la caccia a una sedia.<br>'''skekSil''': No. Do la caccia al potere. Tu avrai il tuo trofeo, io avrò il mio.<br>'''skekMal''': Rispetterò il nostro accordo. Prendi il tuo trofeo e piopoi io mi prenderò il mio. Se non rispetterai l'accordo...<br>'''skekSil''': Sì, sì. Il cacciatore non si ferma finché la caccia non è finita.
 
*'''Rian''': Perché non mi uccidi?<br>'''skekSil''': Ucciderti? Non ti ucciderò. Se muori non sarai utile al ciambellano. Non sarai utile agli Skeksis. Ho bisogno di Rian vivo.<br>'''Rian''': Per estrarre la mia essenza?<br>'''skekSil''': Puoi dire ai Gelfing che ti sei sbagliato e che hai mentito sugli Skeksis.<br>'''Rian''': Non succederà mai. Dimostrerò a tutte le creature di Thra come siete veramente.<br>'''skekSil''': E come siamo veramente?<br>'''Rian''': Cattivi.<br>'''skekSil''': Che ridere! In che modo gli Skeksis sarebbero cattivi? Per favore, perché non me lo dici?<br>'''Rian''': Avete ucciso Mira.<br>'''skekSil''': Tutti uccidiamo. Pensi forse che gli uccelli siano cattivi perché mangiano i nurloc?<br>'''Rian''': Gli uccelli mangiano per vivere.<br>'''skekSil''': E anche gli Skeksis. Tutte le creature si nutrono di altre creature per sopravvivere. Non è cattiveria. È il ciclo naturale.<br>'''Rian''': Che c'è di naturale in ciò che avete fatto a Mira?<br>'''skekSil''': La [[morte]] è innaturale. La morte è uno scherzo crudele. La morte diride la vita, diride gli Skeksis. Ma ora non più. Gli Skeksis hanno vinto sulla morte.
15 800

contributi