Differenze tra le versioni di "Miguel de Cervantes"

+ incipit del "Don Chisciotte" nella traduzione del Franciosini, prima in italiano, dalla seconda edizione riveduta e corretta
(+ incipit del "Don Chisciotte" nella traduzione del Franciosini, prima in italiano, dalla seconda edizione riveduta e corretta)
====Ferdinando Carlesi====
In un borgo della Mancia, di cui non voglio ricordarmi il nome, non molto tempo fa viveva un gentiluomo di quelli con lancia nella rastrelliera, scudo antico, ronzino magro e can da séguito. Qualcosa in pentola, più spesso vacca che castrato, quasi tutte le sere gli avanzi del desinare in insalata, lenticchie il venerdì, un gingillo il sabato, un piccioncino ogni tanto in più la domenica, consumavano tre quarti delle sue rendite; il resto se ne andava tra una casacca di castoro con calzoni e scarpe di velluto per le feste, e un vestito di fustagno, ma del più fino, per tutti i giorni.
 
====Lorenzo Franciosini====
In una Terra della Mancia, del cui nome non me ne voglio ricordare, non è troppo, che si ritrovava un Cittadino, di quelli, che per ostentazione d'una certa grandezza, tengono lancie, e targhe antiche nella rastrelliera; un can d'aggiugnere, e un ronzin magro da passeggiare. Nel suo vitto ordinario, che era una buona pignatta di un poco più di bue, che di castrato, la sera il più delle volte, carne battuta, il Sabato frittate rognose, i Venerdì lente, e qualche piccioncino di più le Domeniche; spendeva la terza parte delle sue facultà. Il resto di esse consumava in farsi un bel saio di panno finissimo, calzoni di velluto per i dì delle feste, con un paio di pantofole dello stesso, e i giorni tra settimana, faceva il bello con un vestito di panno bigio, del più fino, che si trovasse.
 
====Bartolomeo Gamba====
 
==Bibliografia==
*Michel di Cervantes Saavedra, ''[https://books.google.it/books?id=EAtEAAAAcAAJ Dell'ingegnoso Cittadino Don Chisciotte Della Mancia]'', 2 voll., traduzione di Lorenzo Franciosini, Baba, Venezia, 1625, I.
*Miguel de Cervantes, ''Don Chisciotte della Mancia'', traduzione di [[Bartolomeo Gamba]], Edizioni "A Barion" della Casa per Edizioni popolari – S.A, Sesto San Giovanni (Milano), 1933.
*Miguel de Cervantes, ''Don Chisciotte della Mancia'' (''El ingenioso hidalgo don Quijote de la Mancha''), traduzione di Vittorio Bodini, Einaudi Tascabili, 1994. ISBN 8806126199