Differenze tra le versioni di "Arthur Conan Doyle"

m (+wikilink)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
*Il modo migliore per [[recitazione|recitare]] una parte è quello di viverla.<ref>Da ''L'avventura del detective morente'', ne ''L'ultimo saluto''.</ref>
*Il ripudio delle nostre stesse parole è il più grande sacrificio che ci viene richiesto dalla verità.<ref>Da ''Il parassita'', in ''Tutti i racconti fantastici e dell'orrore''.</ref>
*{{NDR|[[Ultime parole]], alla moglie}} Sei meravigliosa.<ref>''La settimana enigmistica' N.4576.</ref>
 
===Attribuite===
*Al momento il nostro mondo umano è basato sulla sofferenza e la distruzione di milioni di creature non-umane. Comprenderlo e cominciare a reagire, nella sfera privata e in quella pubblica, implica un cambiamento di prospettiva simile a una conversione religiosa. Niente vi sembrerà più come prima, perché quando avrete riconosciuto il terrore e la sofferenza delle altre specie sarete per sempre consapevoli, a meno che non vi opponiate a tale conversione, delle infinite trasformazioni della sofferenza su cui poggia la nostra società.<ref>Citato in [[Jeffrey Moussaieff Masson]], ''Chi c'è nel tuo piatto? Tutta la verità su quello che mangi'', traduzione di Nello Giugliano, Cairo editore, Milano, 2009, p. 145. ISBN 978-88-6052-218-4</ref>
Utente anonimo