Differenze tra le versioni di "Michail Gorbačëv"

*Ho detto al presidente Reagan: «Per decenni avete considerato l'America Latina come lo scalino di casa vostra e vi siete comportati di conseguenza. Le nazioni ne hanno avuto abbastanza. Che poi realizzino le loro aspirazioni con mezzi pacifici o con la forza delle armi, è affar loro. Siete stati voi a innescare una "bomba" nell'America Latina con i prestiti che hanno creato un gigantesco debito. Dovreste pensarci bene». (p. 251)
*I legami commerciali, culturali e politici della Russia con altri stati e nazioni europei hanno radici profonde nella storia. Noi siamo europei. La vecchia Russia era unita all'Europa dal cristianesimo, della cui venuta sulla terra dei nostri avi l'anno prossimo si celebrerà il millenario. La storia della Russia è parte integrante della grande storia europea. I russi, gli ucraini, i bielorussi, i moldavi, i lituani, i lettoni, gli estoni, i careli e altri popoli hanno dato tutti un grande contributo allo sviluppo della civiltà europea. Perciò si considerano a buon diritto suoi eredi legittimi. (p. 255)
*In Europa circola una versione dei fatti secondo la quale l'Europa fu divisa dai comunisti. E il discorso di Churchill a Fulton? E la Dottrina Truman? La divisione politica dell'Europa fu iniziata da coloro che vollero la disintegrazione della coalizione antihitleriana, vararono la guerra fredda contro i paesi comunisti e crearono il blocco della NATO come strumento di scontro politico-militare in Europa. È opportuno ripetere che il [[Patto di Varsavia]] fu firmato ''dopo'' l'istituzione della NATO. (p. 258)
 
==''La casa comune europea''==
15 034

contributi