Differenze tra le versioni di "Michail Gorbačëv"

*È vero che incontrai i ragazzi. Un giorno, mentre ci muovevamo in macchina scortati dalla polizia, ho visto un gruppo di studenti e operai. Erano riusciti ad avvicinarsi tanto che l'auto fu costretta a fermarsi. Io aprii subito la portiera e uscii fuori. Erano molto affettuosi. Sorridenti. Avevano i visi stanchi, gli occhi rossi. Capii che volevano spiegarmi il perché della loro protesta, che erano lì per la democrazia, la libertà. "Perestrojka", dicevano. Ma io ho cercato di non approfondire.
*Non potrò mai dimenticare [[Zhao Ziyang]]. La sofferenza si leggeva sul suo viso. Il giorno in cui ci accolse in qualità di segretario del Partito comunista cinese non riusciva a nascondere il peso insostenibile che aveva nel cuore. Sembrava che potesse avere un infarto da un momento all'altro.
 
{{Int|Dall'intervista di Sophiko Shevardnadze|in ''[https://www.bulgaria-italia.com/bg/news/news/04541.asp Intervista a Mikhail Gorbaciov sulla situazione politica internazionale]'', ''Bulgaria-italia.com'', 10 gennaio 2015}}
*I giornalisti distorcono troppo, esagerano. Non si può fare così. Questa non è affatto una richiesta per limitare la trasparenza, la libertà di parola. Al contrario. Bisogna parlare di tutto, ma solo attraverso la verità, onestamente e ragionevolmente.
*Gli americani sono già ovunque. O schierano le difese missilistiche in tutte le città, vicino a tutti i confini, o aprono basi militari.
*La guerra fredda è terminata e questa è una vittoria comune a tutti i popoli. Gli americani dicono: "Abbiamo vinto, siamo noi i vincitori della guerra fredda! Noi". Al diavolo, se volete godere di ciò, fatelo pure.
*Penso che non abbiano bisogno di proteggersi da nessuno, è un'invenzione. Hanno bisogno di un nemico per tornare alla vecchia politica di comando, di pressione. Non possono in alcun modo vivere senza. Pertanto, l'America deve essere fermata. Fermata amichevolmente, fermata come partner.
*I semplici americani non vogliono la guerra. Ma sono in una situazione difficile nella loro società. Hanno bisogno di una perestrojka, lo posso confermare anche adesso. Lo possono chiamare però come vogliono, alla maniera americana.
*Se guardiamo la storia, vediamo che nonostante tutti gli sforzi nessuno è mai riuscito a mettere in ginocchio la Russia. Ricordiamo Napoleone, ricordiamo Hitler. Nessuno è riuscito a farlo.
*Ma a che serviva restituire la Crimea se esisteva l'Unione Sovietica? Nell'URSS tale confinazione era come quella tra gli orti di due abitanti di un villaggio. Se le oche di un contadino entravano nell'orto dell'altro, potevano litigare, ma non era una divisione statale, non era un confine protetto.
 
{{Int|Dall'intervista di Fiammetta Cucurnia|in ''[https://www.repubblica.it/esteri/2016/03/11/news/il_ricordo_di_gorbaciov_venticinque_anni_fa_provai_a_salvare_l_urss_ma_eltsin_mi_tradi_-135254345/ Il ricordo di Gorbaciov: "Venticinque anni fa provai a salvare l'Urss ma Eltsin mi tradì"]'', ''Repubblica.it'', 11 marzo 2016}}
14 978

contributi