Differenze tra le versioni di "Papa Sisto V"

439 byte aggiunti ,  7 mesi fa
(→‎Citazioni su Papa Sisto V: Carlo Mascaretti)
 
*Si racconta che durante il conclave egli si era finto debole e infermo, strascicandosi poggiato a un bastone, per far credere che avrebbe avuto brevissima vita; ma appena ebbe messo in capo la tiara apparve d'un tratto agile ed eretto, così che il cardinal Rusticucci ebbe a dirgli: "''Santissimo Padre, vedo che il pontificato è una gran medicina!''" ([[Antonio Muñoz]])
*Sisto V, accorso a vedere il miracolo di un [[Gesù Cristo]] di legno che inondava sangue dalle ferite, lo ruppe dicendo: – Come Cristo ti venero, ma come legno ti rompo! – E il Cristo rotto mostrò che al suo interno era stata collocata una spugna inzuppata di liquido rosso, per simulare il sangue grondante.<ref name=leonardi/>{{c|Autore?}}
*Sisto V, il quale non sapendo che cosa porre nel proprio stemma, vi aveva fatto mettere tre pere, frutto di cui egli era assai ghiotto, quando cominciò a sentire che la sua fine si avvicinava, vedendo che il cardinale Castagna aveva molta probabilità di succedergli, come infatti gli successe, soleva con scherzosa malinconia ripetere: Le pere sono infracidite e stanno per cadere; viene il tempo delle castagne! ([[Carlo Mascaretti]])
 
==Note==
18 910

contributi