Differenze tra le versioni di "Alan Watts"

465 byte aggiunti ,  1 anno fa
→‎Citazioni: Inserimento citazione
(→‎Citazioni: Wikilinks)
(→‎Citazioni: Inserimento citazione)
*"Il [[Tao]] è quello da cui non si può deviare; quello da cui si può deviare non è il Tao". Questa frase, tratta dal ''Chung Yung'', o "Dottrina del Mezzo", fa pensare che non vi è analogia tra il Tao e le idee occidentali di Dio e della legge divina o naturale, alla quale si può obbedire o disobbedire. È questo un detto difficile perché tanto [[Lao-tzu]] che Chuang-tzu parlano di azioni forzate le quali sono in disaccordo con il Tao. (da ''Il Tao'', pp. 54-55)
*Perciò il [[Tao]] è il corso, la corrente, il lasciarsi andare, o il processo della natura, ed io lo chiamo la Via dell'acqua che scorre perché sia [[Lao-tzu]] che Chuang-tzu usano come metafora principale di questo lo scorrere dell'acqua. L'essenza della loro filosofia risiede nel fatto che il Tao non può essere definito a parole e non è né un'idea né un concetto. Tuttavia, come dice Chuang-tzu, "Può essere raggiunto ma non può essere visto", o, in altre parole, sentito ma non concepito, intuito ma non categorizzato, divinato ma non spiegato. In modo simile, l'aria e l'acqua non possono essere tagliate o afferrate, ed il loro scorrere cessa quando vengono rinchiuse. (da ''Il Tao'', p. 58)
*"Il [[Tao]] non fa nulla e tuttavia non vi è nulla che non sia fatto". Queste famose parole di [[Lao-tzu]] non si possono ovviamente prendere nel loro significato letterale, poiché il principio della "non azione" (''wu-wei'') non si deve considerare come inerzia, pigrizia, ''laissez-faire'', o mera passività. Tra i numerosi significati di ''wei'' vi è essere, fare, fare con le proprie mani, mettere in pratica, mettere in atto... (da ''Wu-wei'', pp. 71-72)
 
==Bibliografia==
12 821

contributi