Differenze tra le versioni di "Ignazio Fresu"

aggiorno link
(aggiorno link)
 
*[[Leopardi]] ci mette in guardia nei confronti delle nostre illusorie aspettative e della nostra incapacità di godere del presente nel momento stesso in cui questo viene vissuto, tralasciando però la grande ricchezza della nostra memoria, dei ricordi che sono una parte importante della nostra vita. Lo è la stessa poesia, lo sono le "cose" che formano entrambe le installazioni. Lo sono i libri nella biblioteca Lazzerini, lo sono i giochi a Cerreto Laziale, il "villaggio" della poesia leopardiana. Il luogo che immaginavo dai versi, la stessa gente, la stessa storia.
 
{{Int|[https://www.antsonwebinformazione.comit/intervistec/intervista8AE21A30-1141-4EBE-9F8F-4E2F7E316CD3/Intervista-all-artista/ignazio-fresu.htmlIgnazio-Fresu Intervista all'artista Ignazio Fresu]|da Eros''informazione.it''; Tetti,ripreso da ''ANTSonweb.comANTS Arte e artisti per la nonviolenza'', 1 giugno 2008}}
<!--citazioni nello stesso ordine col quale sono state dette-->
*Le opere che realizzo e che ho realizzato sono nate e nascono da un'esigenza indipendente, una necessità autonoma che nulla ha a che vedere con la "volontà" dell'essere artisti. In questo senso non sono stato io a scegliere l'arte ma ho sempre vissuto questo rapporto con naturalezza. […] Questa esigenza nasce più che da uno stato d'animo, da una riflessione interiore che trova nella rappresentazione estetica la sua espressione.
27 975

contributi