Differenze tra le versioni di "Flavio Claudio Giuliano"

(sistemo)
 
==Citazioni su Flavio Claudio Giuliano==
*La sorte toccata all'imperatore Giuliano è davvero miseranda. Nessuna figura, nella decadenza dell'impero, più originale, più interessante, più attraente della sua. Ma la tradizione ecclesiastica gli è stata terribilmente nemica; gli ha impresso il marchio dell'apostata e, con questa qualifica, lo ha condannato all'{{sic|abbominio}} ed all'oscurità. Come ciò avvenisse s'intende. La Chiesa agiva con un'intenzione polemica. A lei premeva {{sic|sopratutto}} di rendere odioso un uomo che aveva tentato di ferirla a morte. ([[Gaetano Negri]])
 
*Nell'anno 355 {{NDR|a Milano}}, Giuliano fu dichiarato Cesare, e assumendo l'impero nel 361, abiurò il cristianesimo e cercò di cancellare l'opera di Costantino, restaurando il culto pagano; ma l'apostata, dallo Strauss qualificato «un romantico sul trono dei Cesari» perché sognatore del passato, illuso e visionario, fu, come scriveva Atanasio, una ''nubicola'' che passò sull'orizzonte senza frenare il diffondersi del cristianesimo che con Ambrogio doveva toccare il suo trionfo. ([[Carlo Romussi]])
 
===[[Gore Vidal]]===
16 448

contributi