Differenze tra le versioni di "Conoscere sé stessi"

→‎Citazioni: 3 citazioni fanno una sezione
(→‎Citazioni: 3 citazioni fanno una sezione)
*Per chi conosce sé stesso non già dal proprio riflesso nell'esistenza spaziale e temporale, ma dal proprio e sempre crescente rapporto d'amore con il mondo, lo scomparire dell'ombra delle condizioni spaziali e temporali può significare soltanto che la luce è aumentata. ([[Della vita|Lev Tolstoj, ''Della vita'']])
*Per conoscere se stessi è necessario conoscere gli altri. ([[Miyamoto Musashi]])
*Perché sei tu che conosci te stesso, qual è il valore che ti attribuisci e a quanto ti vendi; gli uomini, infatti, si vendono a prezzi differenti. ([[Epitteto]])
*Poiché esser appieno consci di sé come individui significa anche esser separati da tutto il resto. Questo è il regno amletico dello spazio infinito in un guscio di noce [...]. ([[Saul Bellow]])
*Poiché la conoscenza di sé è uno dei fini del procedimento psicoanalitico, debbono essere corrispondentemente importanti: l'attrezzatura che consente di raggiungere la conoscenza, la funzione e l'apparato della pre-concezione. Ugualmente fondamentali sono lo sviluppo e la capacità di sviluppo. ([[Wilfred Bion]])
*Pregare per gli altri è [...] un metodo proficuo per conoscere se stessi. ([[Anselm Grün]])
*Pregiudizio io chiamo non già il fatto di ignorare certe cose, ma di ignorare se stessi. ([[Montesquieu]])
*Prima di tutto, dì a te stesso chi vuoi essere: poi, in accordo con la decisione presa, fa' quel che fai. ([[Epitteto]])
*Recenti ricerche interdisciplinari nel campo delle scienze umane hanno riscontrato una strabiliante quantità di modi in cui la nostra interazione con gli [[animale|animali]] riflette o plasma la nostra comprensione di noi stessi. ([[Jonathan Safran Foer]])
*Sai cosa dice quella scritta? "Conosci te stesso". Voglio confidarti un piccolo segreto: essere l'Eletto è come essere innamorato. Nessuno può dire se sei innamorato, lo sai solo tu. Te ne accorgi per istinto. (''[[Matrix]]'')
*Tutto ciò che ci irrita negli altri può portarci a capire noi stessi. ([[Carl Gustav Jung]])
*Un uomo [...] si ignora nella misura stessa in cui si conosce. Tutto ciò presuppone [...] lo sforzo che fa l'uomo per scoprire se stesso e per eliminare quanto c'è di troppo umano in ogni frase che dice sul suo conto. ([[Jean-Paul Sartre]])
 
*Uomo, se sei qualcuno, cammina da solo, parla con te stesso e non celarti in un coro. Accetta di essere talora schernito, volgi attorno lo sguardo, scuotiti per sapere chi sei. ([[Epitteto]])
===[[Epitteto]]
*Perché sei tu che conosci te stesso, qual è il valore che ti attribuisci e a quanto ti vendi; gli uomini, infatti, si vendono a prezzi differenti. ([[Epitteto]])
*Prima di tutto, dì a te stesso chi vuoi essere: poi, in accordo con la decisione presa, fa' quel che fai. ([[Epitteto]])
*Uomo, se sei qualcuno, cammina da solo, parla con te stesso e non celarti in un coro. Accetta di essere talora schernito, volgi attorno lo sguardo, scuotiti per sapere chi sei. ([[Epitteto]])
 
===[[Bruce Lee]]===