Tommaso Landolfi: differenze tra le versioni

Rimossa la sezione Gogol' a Roma. Reinserite nella voce Berdjaev, che ne è autore.
m (refuso)
(Rimossa la sezione Gogol' a Roma. Reinserite nella voce Berdjaev, che ne è autore.)
===[[Explicit]]===
C'è qualcosa di impavido nel sonno dei morti.
 
==''Gogol' a Roma''==
*[...] non potrei incasellarmi secondo le concezioni del mondo che sogliono chiamare di "sinistra", di "destra": socialismo, nazionalismo, statalismo, clericalismo, collettivismo, fascismo, comunismo totalitario e via dicendo. Quanto piace al gregge, io l'ho in odio. (p. 55)
*Ho pure opposto il principio della personalità, la sua indipendenza davanti a ogni ordine sociale, davanti a ogni governo, davanti a ogni ambiente esteriore. Ciò significa che ho difeso lo spirito e quanto ad esso si riferisce (p. 56)
*Il comunismo come si è manifestato nella rivoluzione russa, ha negato la libertà, ha negato la personalità, ha negato lo spirito. Precisamente in ciò, non già nel suo sistema sociale, si è manifestato il male demoniaco del comunismo. (p. 56)
 
==''Il mar delle blatte''==
==Bibliografia==
*Tommaso Landolfi, ''Des mois'', Adelphi, Milano, 2016. <small>ISBN 978-88-459-3130-7</small>
*Tommaso Landolfi, ''Gogol' a Roma'', Adelphi, Milano, 2002.
*Tommaso Landolfi, ''II mar delle blatte e altre storie'', in "Opere", I (1937-1959), Milano, Rizzoli, 1991. <small>ISBN 8817663948</small>
*Tommaso Landolfi, ''La biére du pécheur'', prefazione di [[Edoardo Sanguineti]], Rizzoli, 1989. <small>ISBN 8817663972</small>