Differenze tra le versioni di "Ultime parole da Oz"

*Se glielo dico, gli altri motociclisti ci uccideranno! ('''Jaz Hoyt''')
::{{spiegazione|Mentre rivela a Mukada la fine di CLutier, Hoyt non si accorge che uno dei biker, finito in infermeria, lo sta spiando: quella notte, l'uomo si alza dal letto e, mettendogli una mano in bocca per non farlo parlare, lo pugnala ripetutamente sotto lo sguardo soddisfatto di Jessica Kirk, madre di Timmy venuta a lavorare come infermiera proprio per vendicarsi.}}
 
*Mamma, mamma! Cosa succede, Mamma? Che cosa mi fanno? Ryan! Ryan! Ryan! ('''Cyrill O'Reiley''')
::{{spiegazione|Dopo varie posticipazioni, arriva il giorno dell'esecuzione di Cyrill: mentre suo fratello Ryan si scambia per la prima volta un bacio disperato con la dottoressa Nathan, tutti i detenuti mostrano la loro solidarietà chiudendosi in cella e sbattendo violentemente le mani contro le celle. Cyrill viene convinto che la sedia elettrica sia in realtà l'ennesima seduta di elettroshock, ma pochi istanti prima che la sentenza venga eseguita si rende conto di quanto sta per avvenire e invoca disperato la matrigna Susanne e Ryan: l'istante successivo, il ragazzo viene folgorato sulla sedia, scatenando disgusto e commozione in tutti i presenti.}}
 
*Sei morto, tesorino! Ah...Sei... Un bastardo... ('''Vernon "Vern" Schillinger''')
::{{spiegazione|Allontanato da Beecher, Keller stringe alleanza con Schillinger e escogita un piano per uccidere l'ex amante: durante la recita di Macbeth, in cui Schillinger interpreta il protagonista e Beecher il suo rivale McDuff, egli sostituirà il pugnale dell'ariano con uno vero, in modo che durante il duello finale tra i due personaggi possa finalmente ucciderlo. Così, nel pieno della recita, Schillinger attacca Beecher, ma a sua insaputa Keller non ha sostituito il suo pugnale, ma quello dell'amato, che seguendo il copione pugnala l'ariano: così, dopo un'ultima imprecazione, Schillinger muore una volta per tutte, sotto lo sguardo sconvolto di Beecher, che era riuscito a perdonarlo per tutto quello che gli aveva fatto.}}
 
*Toby, io ti amo! ('''Chris Keller''')
::{{spiegazione|Il giorno dopo la rappresentazione teatrale, Keller va da Beecher convito di essere riaccolto a braccia aperte: tuttavia, l'avvocato, che non voleva assolutamente uccidere Schillinger, lo allontana definitivamente, reputandolo un veleno per se stesso. Disperato, Keller prova a convincerlo dicendo di aver escogitato un piano per sterminare gli ariani, ma Beecher non lo ascolta: deluso, Keller gli dichiara un'ultima volta di amarlo e si getta oltre la balaustra protettiva: in questo modo, fa credere a tutti i detenuti che sia stato il povero Beecher ad ucciderlo. La sua ultima promessa verrà comunque mantenuta: avendo spedito un'agente tossico per posta, esso uccide tutti gli ariani, addetti alla corrispondenza, e costringe il personale ad evacuare il carcere, portando alla conclusione della serie.}}
Utente anonimo